Diego Jr. scrive a Messi: “A Napoli, un argentino si sente a casa”

caos copa america

Argentina's Lionel Messi is pictured during the Copa America football tournament quarter-final match against Venezuela at Maracana Stadium in Rio de Janeiro, Brazil, on June 28, 2019. (Photo by Carl DE SOUZA / AFP)

Verso Napoli-Barcellona – Diego Armando Maradona Jr ha scritto una lettera a Leo Messi

 

Verso Napoli-Barcellona – Diego Armando Maradona Jr ha scritto una lettera, attraverso le colonne de Il Mattino, indirizzata a Leo Messi, in vista della sfida valida per gli ottavi di finale di Champions League di martedì sera.

 

“Benvenuto a Napoli, Leo. Della tua vita calcistica e dei tuoi trofei sappiamo tutto o quasi. Oggi sei ancora il calciatore più forte del mondo: lo penso io, lo pensano i napoletani che stanno per ammirarti da vicino, lo pensa papà che ti ha allenato, incitato, difeso e incoraggiato nei momenti difficili che hai vissuto nella Seleccion argentina. Lui mi ha parlato molto di te ma forse non era necessario. Basta vedere il tuo modo di stare in campo e la classe con la quale accarezzi il pallone, lo telecomandi, per farmi andare indietro nel tempo e ricordare le sue giocate: stesso piede mancino, stessa fantasia, stessi gol impossibili e spettacolari. Siamo più o meno coetanei, mi fa sorridere la coincidenza che tu sia nato nell’anno del primo scudetto del Napoli: una conquista storica per la città e non solo per essa, con papà capopopolo.

Diego Jr. prosegue: “Hai ricordato che durante i ritiri dell’Argentina papà, il Pocho Lavezzi e il preparatore Signorini ti hanno fatto una testa così dei napoletani e del pallone: siamo innamorati pazzi del calcio e della nostra squadra e te ne accorgerai. Ma hai detto anche che non vedi l’ora di giocare al San Paolo e da napoletano mi hai reso orgoglioso. Un argentino qui è sempre il benvenuto, soprattutto se quest’argentino si chiama Messi e lo manda papà: non aspettarti il tifo dalla tua parte perché spingeremo il nostro Napoli verso un sogno quasi irraggiungibile, ma rispetto e ammirazione questi sì, sono dovuti a chi insegna nel mondo la grande bellezza del calcio. Leo, sei il benvenuto nel tempio di papà e guardati intorno quando metterai piede al San Paolo: comprenderai subito perché qui un argentino si sente a casa”.

 

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

VIDEO – Messi nel tempio di Maradona: splendida clip della SSC Napoli!

Ultim’ora – Altro infortunio in casa Barcellona, out anche Sergi Roberto!

Ultim’ora shock, scontri in autostrada tra tifosi baresi e leccesi

CONTENUTI EXTRA

Coronavirus in Italia, come ci possiamo difendere

Coronavirus: 4 casi nella bergamasca

Ischia, stop turisti lombardi e veneti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *