Esclusiva – Rescissione Maggio: la vera causa del divorzio con il Benevento

Maggio
   

E’ di quest’oggi la notizia sorprendente della rescissione del contratto che legava Christian Maggio al Benevento.

Il laterale, infatti, pur non essendo più un titolare, era comunque il capitano dei sanniti ed un uomo carismatico nello spogliatoio ed anche alla veneranda età di 39 anni, era riuscito a ritagliarsi il suo spazio.

Nessuno si sarebbe aspettato un epilogo simile della storia tra le streghe anche perchè l’ex Napoli si era ben ambientato anche con i giallorossi.

Ma secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, il motivo dell’improvvisa rottura sarebbe a dir poco clamoroso: fonti vicine al calciatore, infatti, hanno riferito che alla base ci sarebbe un episodio avvenuto quando il calciatore avrebbe richiesto alla società un permesso di una settimana per rientrare nella sua Vicenza, per star vicino al fratello che ha prematuramente perso la moglie.

Il permesso sarebbe stato accordato ma il giocatore sarebbe tornato ad allenarsi con la squadra qualche giorno dopo rispetto a quanto concordato. La cosa non sarebbe andata giù a mister Inzaghi che da quel momento in poi avrebbe iniziato a tenerlo sempre meno in considerazione, fino alla rottura odierna.

Per Maggio, dunque, niente ritorno al San Paolo (ora Diego Armando Maradona), che per sette lunghi anni è stato il suo stadio.

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Ziliani punge Sky: “Celebra il Re delle plusvalenze, una vergogna!”

ADL al lavoro per rivoluzione area tecnica: Giuntoli e Pompilio ai saluti: l’identikit del nuovo ds

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Uccisa a Santo Domingo, i legali della famiglia: si cerchi testamento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *