G. Rivieccio (attore): “Se c’era un rigore dubbio era quello su Mertens, altro che Maggio e Albiol”

   

RIVIECCIOGINO RIVIECCIO, attore e regista, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE”, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, che approfondisce i tempi proposti sul web da NapoliMagazine.Com, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, su Radio Punto Zero, condotto da Michele Sibilla e Antonio Petrazzuolo. Ecco quanto ha affermato: “Se proprio vogliamo provocare, se c’era un rigore dubbio, forse era quello su Mertens che, tra l’altro, è stato anche ammonito. Comunque, la Lazio ha sicuramente risentito delle assenze, ma il Napoli è stato molto cinico ed ha giocato come doveva, di rimessa, trovando il gol grazie ad Higuain. Non è stata sicuramente la migliore partita degli azzurri e la squadra di Pioli può rammaricarsi per le assenze, ma le partite si possono e si devono vincere anche così. Se vogliamo trovare la nota negativa, ancora una volta devo dire Hamsik che, probabilmente, sapendo di non essere più un titolare inamovibile, sta perdendo le sue certezze. Credo che sia venuto il momento di accendere un po’ i riflettori sul malessere del capitano. Mertens anche ieri ha dimostrato di incidere molto di più a partita in corso. La nota positiva è Strinic che ha dimostrato sicurezza, personalità, posizione e un’intesa con i nuovi compagni inimmaginabile alla vigilia. Orsato di Schio è l’arbitro giusto per la partita di Coppa Italia contro l’Udinese. Contro i friulani credo toccherà a Gabbiadini. Facciamo un paso doble: qualificazione ai quarti di Coppa Italia e vittoria con il Genoa in campionato”

Fabio Sorrentino

Il Napoli è la mia unica fede

View all posts by Fabio Sorrentino →