Pubblicato il: 5 Novembre 2017 alle 6:47 pm

GIOVANILI NAPOLI: A Palermo l’Under 16 si salva nel finale, l’Under 15 ringrazia la panchina lunga

Giovanili Napoli: l’Under 16 e l’Under 15 la settimana prossima saranno impegnate nel doppio derby casalingo contro la Salernitana.

Le formazioni Under 16Under 15 del Napoli, che tanto bene hanno fatto in questo primo scorcio di stagione, erano oggi impegnate in trasferta sul campo di un Palermo che, soprattutto con i classe 2002, ha fatto molto bene finora in campionato.

UNDER 15- I primi a scendere in campo sono stati i ragazzi di mister Gennaro Sorano che, a parte il pareggio casalingo col Pescara della 5° giornata, hanno vinto tutte le sfide. Di fronte c’era un avversario attualmente a metà classifica, che però  in casa si è fatto sempre rispettare conquistando la maggior parte dei punti. Il primo tempo resta molto equilibrato con i partenopei che spingono di più e creano pericoli dalle parti del portiere siciliano Viola soprattutto con D’Agostino, senza però capitalizzare. Nella ripresa gli inserimenti di Umile De Simone sono decisivi, in quanto da un cross del primo è il secondo a insaccare e a portare così in vantaggio il Napoli. Non finisce qui perchè gli azzurrini quando trovano la chiave giusta poi si scatenano, e infatti tocca prima allo stesso De Simone regalarsi la doppietta personale e pochi minuti dopo è Umile a realizzare la rete del momentaneo 3-0. Nel finale il Palermo rende meno pesante la sconfitta con il gol di Larabillò che servirà solo per le statistiche perchè gli azzurrini tornano a casa con altri tre punti in cassaforte.

UNDER 16- Alle 15 è stato il turno dei classe 2002 di mister Massimo Carnevale, reduci da sette vittorie in altrettante sfide di campionato, contro il Palermo di mister Zimmitti, attuale quarta forza del girone C. La partita sulla carta prometteva spettacolo, viste le premesse, ed effettivamente il pubblico presente oggi sugli spalti certamente non può lamentarsi. A passare in vantaggio sono gli azzurrini con il solito Cioffi, quest’anno davvero spietato sotto porta, che trasforma un calcio di rigore. Poco prima dello scadere della prima frazione i padroni di casa pareggiano, sempre su calcio di rigore, con il suo numero 10 Di Dio. Nella ripresa ancora Cioffi sfiora il nuovo vantaggio colpendo però il palo, ma è il Palermo a ribaltare il risultato con la rete di Piscopo. Carnevale ricorre alla panchina facendo entrare Montaperto e il “bomberino” azzurro ripaga subito la fiducia sfruttando al meglio uno spiovente e fissando il punteggio sul 2-2 finale, che consente ai partenopei di mantenere l’imbattibilità in questa stagione.

La Redazione