I risultati delle squadre campane impegnate nei campionati di serie B e LegaPro

squadre campane

I risultati delle squadre campane impegnate nei campionati di serie B e Lega Pro. Nel campionato cadetto, le due squadre campane, il Benevento e la Salernitana, hanno aperto la 34^giornata.

Nella partita che apre questa 34^giornata del campionato cadetto, il Benevento s’impone sul Verona al Bentegodi, annientando la squadra scaligera.

Nella gara delle ore 15, infatti, i sanniti, grazie ad un Coda in forma strepitosa, surclassano i gialloblù. 
In apertura di match la squadra di Bucchi ha una buona occasione: il tentativo di Armenteros viene parato da Silvestri, sulla respinta Ricci, a porta praticamente vuota, calcia larghissimo.

L’attaccante ci prova poco dopo, ma il suo sinistro a rientrare si abbassa troppo tardi. Nel finale del primo tempo la partita si vivacizza e le occasioni si moltiplicano: il Verona ci prova con Pazzini che tenta un colpo di testa in tuffo. Poi è Zaccagni che ci prova direttamente su punizione  che termina larga. Il Benevento si rende pericoloso e questa volta riesce a passare. Armenteros è bravo ad arpionare un lancio dalle retrovie e prepara il sinistro di Coda, sull’appoggio l’attaccante non si fa pregare e porta i sanniti in vantaggio.

La ripresa si apre così come si era chiuso il primo tempo con un’azione praticamente uguale a quella del vantaggio: lancio per Armenteros che arpiona il pallone e serve Coda, che trafigge il portiere. L’attaccante era partito in posizione irregolare, ma non viene segnalata dal guardalinee.

Il Verona non molla e prova a riaprirla: Pazzini calcia altissimo da buona posizione, ci prova anche Faraoni col destro che però finisce largo e Bianchetti che di testa impegna Montipò, ma è ancora il Benevento a calare il tris: in pieno recupero, Coda, trova il 18°gol stagionale.

Il Verona esce tra i fischi del proprio pubblico che è ormai stufo di questi saliscendi continui. La squadra di Grosso, ora è costretta a guardarsi le spalle; il Benevento consolida il quarto posto a quota 53 punti: i playoff sono più vicini.     

Nella partita delle ore 18, di questa 34^giornata di serie B, il Brescia travolge la Salernitana e intravede la serie A. Se le rondinelle dovessero vincere a Lecce, la promozione sarà matematicamente acquisita. Al Rigamonti, i padroni di casa impiegano pochissimo tempo ad impostare la partita e a mettere in discesa il match. Già al 3’minuto, Tremolada scambia in area con Bisoli e col piatto sinistro infila Micai. Gli ospiti non si demoralizzano e tentano una reazione, anche se giocano sempre in ripartenza, visto che il Brescia è indomito e spinge sull’acceleratore.

Al 13’minuto, la Salernitana, sfiora la rete del pareggio con Casasola su cui interviene, in maniera provvidenziale, Bisoli che di testa salva sulla linea. Rosina e Jallow, tentano di impensierire la difesa lombarda, ma senza esito e, al 37’minuto, sono proprio le rondinelle a trovare la rete del raddoppio. Azione pazzesca di Torregrossa che prima si libera di due avversari con una “ruleta”, poi riesce a chiudere un triangolo nello stretto con Donnarumma.

Sul passaggio di ritorno, impatta col sinistro ed infila in rete. Nella ripresa Gregucci fa ricorso a forze fresce, inserendo Calaiò al posto di Jallow: l’ex attaccante del Napoli, dopo quattro minuti dal suo ingresso, sfiora la rete. Al 53’minuto il Brescia chiude definitivamente la partita: fallo di Akpa Akpro su Torregrossa in area: Donnarumma dal dischetto, di potenza cala il tris.

Con questi tre punti gli uomini di Corini vedono la promozione diretta, praticamente ad un passo: se dovessero vincere domenica a Lecce, la promozione sarà matematicamente acquisita. Meritatissima per il gioco mostrato fin ora, con dei giocatori che hanno disputato un campionato di grandissimo livello; la Salernitana è ferma al centro della classifica, anche se deve iniziare a guardarsi le spalle per le squadre che lottano per la salvezza. I punti di vantaggio sulla zona calda sono solo 5.    

LEGAPRO:
MONOPOLI-CAVESE 0-1: La squadra di Cava riesce ad espugnare Monopoli. La difficilissima trasferta in terra pugliese, è decisa da una rete di Rosafio al 33’minuto. Grazie a questo successo, la Cavese sale a quota 46 punti, ad un solo punto di distanza dalla Casertana.

PAGANESE- VIRTUS FRANCAVILLA 2-1: La Paganese riesce a ribaltare la partita dopo essere passata in svantaggio. Infatti la Virtus Francavilla si era portata in vantaggio al quarto d’ora di gioco grazie ad una rete di Partipilo. Gli azzurrostellati reagiscono e trovano la rete del pareggio al 29′ minuto con Cesaretti. In pieno recupero, al 93′ minuto, Alberti segna la rete del sorpasso. Nonostante la vittoria la Paganese resta ultima in classifica a quota 20 punti.

REGGINA-CASERTANA 1-0: I calabresi hanno la meglio sui campani grazie ad una rete di Kirwan ad un quarto d’ora dal termine. Grazie a questa vittoria, la Reggina aggancia la Cavese a quota 46 punti, ad un punto di distanza proprio dalla Casertana.

JUVESTABIA-VIBONESE 2-1: Le vespe di Castellammare s’impongono sulla Vibonese e ottengono la promozione diretta e matematica in serie B.  I padroni di casa la sbloccano subito: dopo 10 minuti, infatti, Paponi realizza il rigore del vantaggio. Intorno alla mezz’ora anche la Vibonese sfrutta al meglio un calcio di rigore: Bubas al 31′ minuto ristabilisce la parità. Ad inizio ripresa, al 47’minuto, Mezavilla realizza il definitivo 2-1, grazie al quale i gialloblù possono festeggiare la promozione diretta.

Leggi anche:
Pecci: le parole dell’ex giocatore azzurro

Potrebbe interessarti anche:
Di Marzio: il punto di vista dell’ex allenatore

NelloPaolo Pignalosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *