Juve Bernardeschi fiero: “Tutti uniti abbiamo creduto alla vittoria ed è arrivata. Chi vince di più da fastidio, tutte le polemiche per me sono uno stimolo…”

   

Federico Bernardeschi ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport tre giorni dopo la vittoria contro l’Inter. Queste le sue parole dopo il fine settimana che ha sensibilmente avvicinato i bianconeri alla conquista dello Scudetto “Sabato ho sempre creduto alla vittoria, ci abbiamo creduto tutti. Quando hai delle emozioni mentre giochi è perché si forma un qualcosa di speciale che ti porta a credere di fare una cosa che tutti gli altri non pensano. Invece tutti insieme, tutti uniti ci abbiamo creduto e alla fine abbiamo portato a casa una partita tosta, difficile”.

Sulle polemiche arbitrali: “Noi pensiamo a lavorare e ai nostri obiettivi e siamo concentrati al 100% sul campo. Ognuno tifa la propria squadra e quella che vince di più dà fastidio, credo faccia parte del gioco. Per me tutto quanto si dice fuori dal campo al massimo è uno stimolo in più per raggiungere ogni obiettivo.

Sulla prossima gara di campionato contro il Bologna: “È una partita fondamentale, da affrontare con la testa lucida e la voglia di vincere. È un periodo con tante partite importanti, siamo sereni, concentrati e determinati sui prossimi obiettivi. Non ci siamo mai depressi né esaltati a seconda dei momenti, ma abbiamo continuato a lavorare con i piedi per terra e in questo modo i risultati arrivano. Non è scontato, ma con il sacrificio è più facile raggiungerli. Mi sento maturo. Durante quest’anno sono cresciuto come calciatore e come uomo e a 24 anni è normale che sia così e sono contento”.