Pubblicato il: 6 Aprile 2021 alle 3:12 pm

Juve-Napoli, la partita infinita che vale una stagione

Juve-Napoli

Juve-Napoli vale la Champions, Gattuso sfida il pericolante Pirlo

Una partita che dura un anno e che vale la stagione, Juve-Napoli è una sfida da dentro o fuori

Se fosse un film la partita tra Juventus e Napoli potrebbe essere tranquillamente intitolata “La maledizione della prima sfida”. Pare che Johnny Depp sia interessato alla scenografia e si sia proposto per interpretare Andrea Pirlo. Dall’olandese volante alla panchina traballante è un attimo e Jack Sparrow sarebbe perfetto per trasmettere le emozioni del tecnico bianconero, molto più di quello originale, sempre più impassibile mentre attorno le fiamme bruciano la stagione. Gennaro Gattuso si prepara a vestire gli abiti di Davy Jones, acerrimo nemico del pirata più famoso del mondo, pronto a dare il colpo di grazia all’avventura dell’amico Pirlo in panchina.

Sottosopra e Demogorgone, il Mondo di Pirlo e Gattuso cambiato in 2 mesi

Sembra passata un’eternità dalla partita di Supercoppa, vinta dalla Juventus. Gattuso sembrava ad un passo dall’esonero e le voci dei sostituti si susseguivano con insistenza. Pirlo invece gioiva per il primo titolo in carriera e lanciava sfide a Inter e Porto per puntare a Scudetto e Champions. Come in Stranger Things però, la Juventus si è ritrovata improvvisamente trascinata nel “sottosopra” e il Demogorgone, ha preso le sembianze di Sergio Oliveira, mattatore dei bianconeri in Europa, che ha fatto colare a picco tutte le ambizioni di CR7 e soci. Il Napoli invece, nel frattempo si è ritrovato e, superate le difficoltà legate agli infortuni, ha preso slancio candidandosi prepotentemente per un posto in Champions League. Dal 20 gennaio ad oggi il mondo dei due allenatori si è completamente ribaltato, come nessuno avrebbe potuto immaginare.

Juventus in difficoltà, il Napoli parte da favorito

Il Napoli si presenta alla sfida di Torino da favorito e può trascinare in uno psicodramma Freudiano i bianconeri. Gli azzurri volano sulle ali dell’entusiasmo ed hanno di fronte la peggior Juventus degli ultimi 10 anni, forse peggiore anche di quella di Del Neri. La formazione di Pirlo, rimaneggiata anche a causa delle problematiche emerse dal Covid in Nazionale, ha palesato tutte le sue difficoltà, prima contro il Benevento e poi nel derby pareggiato contro il Torino. Gattuso è chiamato a dare conferma alle belle prestazioni delle ultime settimane e non può fallire il colpo del KO. La Juventus rischia di restare fuori dai primi quattro posti in classifica e sarebbe un disastro sportivo che ridimensionerebbe sia il progetto sia l’immagine dei bianconeri. Juve-Napoli è la classica gara 7 dei Playoff Nba, una partita da Win or go home. Chi vince vola verso la Champions, chi perde verso il baratro del fallimento.

Mario Porcaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *