L’ag. di Younes a Radio Crc: “Amin è molto contento e Ancelotti è un grande stimolo. Mi sono permesso di segnalare un portiere al Napoli”

   

A Radio Crc nella trasmissione “Si Gonfia la rete” di Raffaele Auriemma é intervenuto Nicola Innocentin, procuratore di Amin Younes:

“Amin ha iniziato la riabilitazione e sta vivendo l’atmosfera dello spogliatoio del Napoli, sono aumentati anche gli stimoli e speriamo possa recuperare il prima possibile. L’ho sentito poco prima che raggiungesse il Napoli a Dimaro e anche successivamente: è molto contento e lavorare con un allenatore come Ancelotti è un grande stimolo. Adesso vive il Napoli da infortunato per cui non può lavorare col resto del gruppo e ne soffre un po’, ma gli infortuni capitano. Il Napoli voleva inserire Younes in organico già a gennaio per farlo giocare, ma non credo sia cambiata l’idea del club. Poi, chi viene dall’estero ha bisogno di tempo per inserirsi e quando Younes recupererà dall’infortunio, il tecnico ne valuterà l’impiego, ma immagino che l’idea del Napoli non sia cambiata: l’ha preso per impiegarlo. Meret? Mi sono permesso di segnalare al Napoli il nome di Gillet dello Standard Liegi e della nazionale belga. Conosce Mertens ed è bravissimo con i piedi. È un elemento importante e darebbe tranquillità nell’immediato e a lungo termine. Inoltre, Gillet sarebbe d’accordo: ho un rapporto diretto con lui, mi sono confrontato circa questa possibilità e sarebbe onorato di vivere questa esperienza in azzurro. Non vi nascondo che ci sono altri club interessati a lui per un posto da titolare, ma Gillet sarebbe onorato di vestire l’azzurro è non è un fattore di poco conto perché ritengo che i calciatori debbano essere felici e convinti di fare una scelta ed ecco, Gillet lo sarebbe. Milik è stato compagno di squadra di Younes per cui credo che al suo rientro gli darà una grande mano nell’inserimento”.

Installa la Web App di ForzAzzurri

Installa
×