Pubblicato il: 12 Febbraio 2021 alle 6:44 pm

L’AVVERSARIO – La ventiduesima giornata di campionato è: Napoli-Juve

Napoli Juventus

L’AVVERSARIO – Il Napoli ospiterà la Juventus allo Stadio Diego Armando Maradona, per la ventiduesima giornata di campionato.

Napoli e Juventus si affronteranno allo Stadio Diego Armando Maradona il 13 febbraio alle ore 18:00.

Dopo la brutta eliminazione in Coppa Italia contro l’Atalanta, Gattuso si ritrova a giocarsi quella che secondo molti è la sua ultima spiaggia, contro la squadra più in forma del momento, l’avversario di sempre: la Juventus.

Il periodo di forma non è certo dei migliori, e a complicare le cose, ci sono gli infortuni di Mertens e Manolas, ai quali si aggiungono quelli più recenti di Hysaj e Demme, e la perdurante positività di Koulibaly al Covid.

Il morale degli azzurri è sotto ai piedi: il quarto posto – il minimo stagionale – resta alla portata, ma il il Napoli di domenica in domenica, cade sempre più giù in classifica; l’atteggiamento dei calciatori, che non hanno un vero leader, non sembra quello che lascia speranza alle rimonte. A questo, per completare un quadro che non è certo positivo, si aggiungono le voci su quella che potrebbe essere l’ultima partita dell’allenatore, in caso di sconfitta o di una prestazione come quelle delle ultime giornate.

Tutte queste incertezze si tramutano in una grandissima paura di sbagliare anche contro avversari molto più deboli sulla carta (Genoa, Spezia, Torino…). Nelle ultime giornate, anche le giocate più semplici sembrano non riuscire a calciatori, pur ben dotati tecnicamente. Quella che sulla carta è la terza rosa del campionato, si sta letteralmente sciogliendo come neve al sole.

La Juventus in Campo

Dall’altra parte, invece, c’è una squadra –  la Juventus – che dopo un inizio di campionato molto balbettante ha trovato via via sempre più certezze. A dare maggior sprint ai bianconeri è stata la conquista della Supercoppa italiana proprio a scapito degli azzurri, che già all’ora palesavano grossi problemi.

Se Atene piange Sparta non ride, infatti anche Pirlo dovrà fare a meno degli infortunati: Dybala, Bonucci, Ramsey e Arthur, però i bianconeri sono certamente rinfrancati dalla recente conquista di un trofeo, e dal passaggio alla finale di Coppa Italia contro l’Inter dell’ex Conte; inoltre, i risultati in campionato hanno permesso una forte risalita, infatti, con una partita in meno si trovano a soli 7 punti dalla vetta. La sensazione infine è che sia l’organico più forte del campionato e che quindi non possa che risalire e giocarsi lo scudetto con le due milanesi.

A certificare lo stato di forma ci sono i numeri: nelle ultime cinque partite la Juve viene da quattro vittorie, e tutt’oggi, ha la miglior difesa della Serie A.

Le probabili formazioni

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Rrahmani, Rui; Bakayoko, Elmas; Lozano, Zielinski, Insigne; Petagna. All. Gattuso

Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, de Ligt, Chiellini, Danilo; Chiesa, Bentancur, Rabiot, McKennie; Ronaldo, Morata. All. Pirlo

I Precedenti

In casa, il Napoli, ha giocato 74 partite in serie A contro la Juve. Lo score è di: 24 vittorie a 23 per gli azzurri, con 27 pareggi.

Eclatante fu la partita del 57/58, in cui il Napoli riuscì a spuntarla con un pirotecnico 4-3. Il fato volle che anche l’inaugurazione dello Stadio San Paolo (all’ora Stadio del Sole) fosse un Napoli – Juventus: nel dicembre del 59, fu 2-1 per gli azzurri. Negli anni ’70 poi, il Napoli di Vinicio e Pesaola si giocava lo scudetto, purtroppo mai acciuffato, contro i bianconeri.

Negli anni ’80 ci fu poi la riscossa degli azzurri, infatti sia al San Paolo che a Torino il Napoli seppe infliggere dolorose sconfitte alla vecchia signora. Negli ultimi 20 anni, invece, il rapporto tra vittorie e sconfitte al San Paolo (oggi Maradona) è grossomodo in parità, compresa la sfida di Serie B che terminò 1-1.

Sarà l’arbitro Doveri a dirigere il big match al Maradona tra Napoli e Juventus.

                                                           Barbara Marino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *