Lobotka superstar, lo slovacco si prende la scena

Lobotka

Lobotka, trasformazione completa, è l’uomo in più del Napoli

Da reietto a fenomeno, la trasformazione di Lobotka è totale. Lo slovacco è il vero segreto del super Napoli di Spalletti.

“Sembra Iniesta”. In questa frase di Spalletti, post Verona-Napoli, è racchiusa tutta la magnifica esplosione di Lobotka come leader tecnico del Napoli. Sembrano passati decenni ma solo 1 anno e mezzo fa, Stanislav era un esubero da piazzare. Ci ha provato il Torino di Juric, uno che di talenti se ne intende, ma Luciano da Certaldo ha detto no, intravedendo in lui qualcosa di speciale.

La palma di recordman dei contrasti vinti è un surplus nella partenza dello slovacco. Splendido nella transizione offensiva, solido in quella difensiva, un vero faro per il gioco degli azzurri. La mano di Spalletti c’è tutta, è chiaro, ma non è solo merito del tecnico.

Messi alle spalle i problemi di salute che ne causavano un evidente sovrappeso, dopo la doppia operazione alle tonsille, abbiamo assistito ad una trasformazione totale. Un calciatore completo e con una personalità fin lì nascosta. Ha saputo aspettare il suo momento, alle spalle di un ottimo mestierante come Demme, fino a prendersi la scena, grazie anche alla sinergia con Anguissa che rende i due perfetti nel gioco di Spalletti.

Lobotka è in rampa di lancio, la sensazione è che siamo solo all’inizio. Su questi livelli è di un’altra categoria, roba da Real Madrid per intenderci. Il Napoli se lo gusta, con la convinzione che in casa azzurra ci sia un vero fuoriclasse, tutto da gustarsi. Kvaratskhelia ruba l’occhio, come potrebbe essere altrimenti, ma il vero punto di forza del Napoli di questa stagione è lì in mezzo al campo, un “cinghialotto” che sembra sempre più Iniesta.

Fonte foto in copertina https://www.instagram.com/stanleylobotka37/

Mario Porcaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.