Pubblicato il: 13 Novembre 2019 alle 5:39 pm

Mertens vuole l’America, ma scarta Beckham

Secondo quanto è trapelato nelle ultime settimane, pare che l’attaccante del Napoli abbia dato priorità al New York City Football Club, la squadra della Grande Mela, dove ha militato anche Andrea Pirlo.

Dries Mertens vorrebbe giocare in America. A riferirlo è il portale gonfialarete.com, secondo cui le possibilita’ di vedere il bomber ancora a Napoli dopo la scadenza dell’attuale contratto siano pressocché nulle. Il mancato accordo economico e l’ammutinamento, di cui il belga è stato tra i maggiori protagonistiha, hanno diminuito ancora di più le possibilità di un accordo tra “Ciro” e il presidente Aurelio De Laurentiis. In scadenza di contratto a giugno, da febbraio Mertens è libero di firmare con il suo nuovo club da raggiungere a fine stagione. Secondo i ben informati, pare che il belga abbia già scelto la sua prossima destinazione. Sarà la MLS, ovvero il campionato di calcio statunitense. Negli ultimi giorni si era parlato della possibilità di un trasferimento all’Inter, ma Mertens ha respinto con forza queste voci. Stesso discorso per l’interessamento del Dalian, la squadra cinese di Hamsik e Benitez. Mertens non intende trasferirsi in Asia, perché c’è il veto della moglie Kat. Infatti, la compagna di “Ciro”, ha detto sì, e con entusiasmo, solo alla possibilità di un trasferimento negli Stati Uniti. In corsa c’è anche l’Inter Miami Football Club di Beckham, ma pare che Kat propenda di più per la Grande Mela. Destinazione comunque gradita a Dries.

 

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

De Laurentiis ha rinnovato la fiducia ad Ancelotti, ma ha fissato una deadline…

Calciomercato Napoli, via i capi dell’ammutinamento: De Laurentiis ha deciso

Napoli, furto alla moglie di Zielinski: il caos continua

LEGGI ANCHE:

FOTO – Riempita di insulti, dopo il suo messaggio-sffogo: la moglie di Allan scompare da Instagram

CdS rivela: “Mertens a Luglio potrebbe andare all’Inter”

Associazione Italiana Calciatori: “Caso Napoli? Giusto disertare se il ritiro è punitivo.”

CONTENUTI EXTRA:

Mary D’Amelio, stuprata e uccisa a sassate alla fermata del treno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *