Milan Napoli, il match delle deluse

 
 
milan-napoli
   

Una partita che ha il sapore dell’amarcord, anche se le note sono più amare che dolci.

Lontani i tempi in cui questo match era valevole per la lotta scudetto, si pensi agli anni ’80 quando i due club si contendevano il titolo trascinati rispettivamente da Maradona e Van Basten.
La partita del prossimo 23 novembre avrà una valenza certamente meno sentita e non varrà per le alte zone della classifica: certamente non per il Milan, mai come quest’anno deludente ed a rischio di essere risucchiato nei bassifondi, dove si combatte per la salvezza. Anche il Napoli sta ampiamente deludendo le aspettative, si trova attualmente in settima posizione a 13 punti dalla Juventus, tant’è che qualcuno, Sconcerti, suggerisce di cambiare modulo.
Il discorso lotta scudetto per gli azzurri sembra ormai essere andato: ciò che più spaventa è quello che potrà accadere al gruppo dopo le divisioni e le liti, anche in pubblica piazza, tra i giocatori, l’allenatore e la società nelle vesti del presidente De Laurentis. In sostanza Milan Napoli sarà il match della paura dove l’incertezza regnerà sovrana: una tendenza che può essere riscontrata anche analizzando le quote delle scommesse calcio, con tutte e tre le ipotesi (1, X, 2) in grado di garantire cifre allettanti. Anche i bookmakers non sanno realmente quale potrebbe essere l’esito finale del match: il Napoli è favorito ma con quote oltre al 2,10, vittoria del Milan e pareggio vanno oltre le 3 volte la posta giocata. Un march che quindi potrebbe essere anche ghiotto per gli scommettitori, viste queste quote.
La partita di sabato rappresenterà uno spartiacque per la stagione di entrambe le squadre: se il Milan dovesse perdere si ritroverebbe inevitabilmente invischiato nelle sabbie mobili della lotta per la retrocessione; il Napoli a sua volta non può più perdere punti dato il rischio di vedere allontanare sempre più la zona Champions, obiettivo che ad inizio anno rappresentava una sorta di minimo sindacale.
Venendo alle formazioni, per il Napoli saranno da verificare le condizioni di Mertens e Milik. In casa rossonera, da valutare invece la situazione di Musacchio alle prese con problemi di natura fisica, e da capire se Piatek giocherà o invece partirà nuovamente dalla panchina.
Al di là dell’andamento delle due squadre in questa stagione, a San Siro saranno  presenti oltre 60 mila tifosi: il clima sarà quindi caldo e la risposta del pubblico imponente malgrado la situazione di classifica del club rossonero (che gioca in casa) ed, in parte, anche del Napoli.

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri

   
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *