Moggi: “Scudetto? Occhio al Napoli. Suarez? Tutti ne parlano ma dimenticano una cosa”

Per anni è stato uno dei migliori dirigenti del calcio italiano, poi con Calciopoli ha visto la sua parabola discendente.

Luciano Moggi è un tipo che quando parla non è mai banale. Intervistato da tuttomercatoweb.com, l’ex bianconero ha fatto una panoramica a 360° sul calcio nostrano:

“In questi giorni ho letto cose incredibili sulla Juventus, qualcuno ha anche detto che è la vergogna del calcio italiano. Follia. Martedì la squadra ha dato dimostrazione del suo valore in campo europeo. Non è la partita che dimostra la qualità della Juventus. Ciò che conta è che a lungo andare sarà soltanto la Juve a rappresentare il calcio italiano in Europa”.

Sulla lotta scudetto:

“Il Milan sta facendo un campionato oltre le aspettative. Però mi sembra che non abbia i valori delle altre. Alla fine si contenderanno lo Scudetto Juve e Inter, ma attenzione al Napoli. Il Milan ha autostima, i giocatori credono nelle loro qualità. E poi vince sia senza che con senza Ibra. Lo svedese dà l’impressione di essere ancora un grande campione ma se siamo costretti a ricorrere ad un calciatore di trentanove anni vuol dire che il calcio italiano non naviga nelle posizioni migliori. Invece, purtroppo, chi emerge è soggetto alle critiche, guardate la Juve per i fatti di Perugia: hanno dimenticato che il giocatore non gioca in bianconero ma all’Atletico Madrid. Mentre ci sono altri che hanno fatto passaporti falsi per fare giocare un calciatore e oggi fanno parte del calcio italiano”.

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Juventus-Napoli, il 22 Dicembre si riunisce il Collegio del CONI

Atalanta, Capello dice la sua: “Qualcosa si è rotto, sotto c’è di più”

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Covid, Usa: 3 mila morti in un giorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *