Pubblicato il: 10 Ottobre 2020 alle 6:06 pm

Nanni, rappresentante medici Serie A: “E se il Napoli fosse stato contagiato al ristorante?”

Gianni Nanni, rappresentante dei medici dei club di A nella commissione medico-scientifica della FIGC, ha parlato ai microfoni del Resto del Carlino della situazione covid-19 nel mondo del calcio

Gianni Nanni, responsabile sanitario del Bologna e rappresentante dei medici dei club di A nella commissione medico-scientifica della FIGC, ha parlato ai microfoni del Resto del Carlino:

“Se all’interno del gruppo squadra le regole del protocollo vengono rispettate in modo rigoroso non c’è ragione di temere una nuova sospensione dei campionati. Il problema non è durante la partita: è prima e dopo. Il Genoa ha affrontato il Napoli presumibilmente con una decina di contagiati in squadra e nel club di De Laurentiis i positivi sono risultati solo due.

Siccome la regione Campania ha un numero alto di contagi, chi mi dice che i positivi del Napoli non siano stati contagiati, che so, al ristorante? Stop del calcio? Sono fiducioso che si possa andare avanti. Inizierei a preoccuparmi solo se mi accorgessi che non tutti, anche all’interno dei club, rispettano rigorosamente il protocollo. Ma sono sicuro che arrivare in fondo al campionato sia nell’interesse di tutti”.

 

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Daniel Boga, fratello e agente di Jeremie: “Il Sassuolo voleva più soldi, ecco perchè il Napoli è stato rifiutato più volte”

Coronavirus, il bollettino del giorno 10 ottobre – Calano i contagi in Campania

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Maltempo: ancora temporali e venti forti sull’Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *