Pubblicato il: 23 Febbraio 2021 alle 8:57 pm

Napoli-Granada, ultima spiaggia di Gattuso

Napoli-Granada

Napoli-Granada tappa fondamentale per il futuro azzurro di mister Gattuso

Partita da dentro o fuori Napoli-Granada per gli azzurri, specialmente per mister Gattuso che si gioca la panchina.

La stagione del Napoli è stata, ad oggi, disastrosa. Nonostante una classifica non esaltante però, gli azzurri sono ancora, più per demerito altrui che per proprie capacità, in corsa per un posto in Champions. La realtà però mette di fronte al futuro che sembra tutto tranne che roseo. Le prestazioni, gli infortuni, un’identità tattica mai sviluppata, portano il tifoso a non credere alla realizzazione degli obiettivi. L’Europa League, per esempio, è competizione importante e occasione da cogliere. L’Inter di Conte ha costruito le sue attuali fortune anche grazie alla cavalcata di agosto interrotta solo in finale nel modo più impensabile, con l’autogol del Deus Ex Machina Lukaku. La rosa del Napoli avrebbe le qualità necessarie per giocarsela fino in fondo se solo le potenzialità fossero espresse e non represse, come succede ormai da 2 anni a questa parte. Napoli-Granada è senza dubbio lo spartiacque della stagione.

Impresa o addio, il futuro di Gattuso si gioca tutto in 90 minuti

Diciamolo chiaramente, per 10 anni gli azzurri hanno atteso un calo della Juve per potersi giocare le proprie chance Scudetto, e proprio quando i bianconeri steccano, il Napoli decide di autoescludersi dalla lotta per il Campionato. Non bastasse, serve ora l’impresa per restare aggrappati all’unico trofeo ancora in ballo. Impresa che diventa titanica considerando l’Harakiri del Napoli nella partita d’andata. Napoli-Granada è fondamentale per il futuro di Gattuso. Il tecnico non può e non deve, essere considerato l’unico colpevole delle difficoltà azzurre. Le colpe dell’allenatore però sono tangibili ed evidenti. La squadra non ha un gioco, bello o brutto che sia, non ha un 11 tipo, non ha convinzione dei propri mezzi. Gattuso ad oggi ha il solo merito, che non è poco, di aver il supporto dei suoi giocatoriLa scelta di De Laurentiis fino ad ora è stata quella della continuità ma un’eliminazione ai sedicesimi di Europa League, contro un avversario modesto, costringerebbe il patron azzurro alla decisione drastica.

Le assenze non possono essere un alibi. Non si può steccare questa partita. Gattuso riparta dalla reazione al gol del momentaneo 1-0 dell’Atalanta nella sfida di Campionato. Quando gli azzurri attaccano, sono sempre pericolosi, che sia contro il Crotone fanalino di coda o l’Inter capolista. L’allenatore lasci liberi i giocatori di esprimere le proprie qualità. Napoli-Granada è l’ultima spiaggia di Gattuso. Il tecnico dimostri di meritarsi la panchina.

Mario Porcaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *