Napoli, le proteste dei sacerdoti: “No allo Stadio Maradona, resti intitolato a San Paolo”

abbonamenti serie a

Non tutti sono favorevoli al cambio di nome dello stadio in onore di Diego Armando Maradona

L’iniziativa di intitolare lo stadio San paolo in onore di Diego Armando Maradona non ha il favore di tutti. Arrivano infatti le proteste da parte dei sacerdoti della basilica di San Giovanni Maggiore:“Lo stadio San Paolo resti al Santo che ci ha portato Gesù! Sento con umiltà la grande responsabilità di dirvelo”. Questo il contenuto della lettera che don Salvatore Giuliano ha fatto recapitare al cardinale Sepe. Questo è stato l’appello del prete.

Non si è fatta attendere la replica de Il Mattino, che scrive: “Tutti d’accordo su un punto, no ai colpi di spugna, ok al San Paolo di Maradona così come a Milano c’è il San Siro – Meazza”. Il  quotidiano riporta inoltre che il Consiglio dei decani potrebbe valutare la proposta della doppia titolazione, e poi passarla ai presbiteri, definendo questa soluzione come: “Il giusto compromesso per salvare la fede e onorare il campione”.

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Gattuso: “Rischiato di perdere. Ecco cosa dobbiamo migliorare”

Zielinski: “Buona gara, peccato per il pari. Dobbiamo migliorare sotto porta”

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Gb: esplosione a Bristol, bilancio sale a 4 morti