Napoli-Sky, con il mea culpa di Mauro, si va verso il disgelo

 
 
mauro
   

Napoli ed il Napoli non hanno digerito il “disonesto” che Massimo Mauro ha riservato a Benitez dopo il match col Torino, quando ormai il tecnico azzurro era andato via dopo il collegamento. E le polemiche sono continuate quando dopo il match con l’Inter il presidente De Laurentiis ha ordinato ai suoi di non parlare a Sky. Quest’oggi l’opinionista dell’emittente satellitare, attraverso un’intervista al Corriere del Mezzogiorno, prova a spiegare l’equivoco: “Il giorno dopo mi ero già pentito, perchè Benitez ha chiarito il senso della sua arrabbiatura. Ha detto che ce l’aveva con la sua squadra per gli errori commessi durante la partita dai suoi giocatori. Se avesse chiarito domenica sera il senso del suo disappunto, nessuno mai avrebbe detto nulla. Invece ho visto e rivisto i sette minuti dell’intervista a Sky e assicuro che tutto lasciava intendere che ce l’avesse con l’arbitro. Mi dispiace che Benitez abbia reagito in maniera così esagerata” 

Mauro ha poi proseguito: “Ha investigato nella mia vita privata: le mie passioni, il golf, andando a documentarsi sulla mia attività di deputato del Pd. Lo ha fatto a freddo, in maniera premeditata. In tanti anni non mi era mai capitato. Così come non ho mai avuto problemi con giocatori o allenatori. Ripeto, c’è stato un equivoco e per comportamento disonesto intendevo, nel senso buono del termine, bugiardo.

A cena con Benitez?: Perchè no. E’ un grande allenatore e gliel’ho sempre riconosciuto. Qualche critica tecnica l’ha ricevuta come tutti gli altri allenatori. Divieto a Sky? Non condivido la posizione del Napoli. Ma sono pronto a stringere la mano a Benitez“.

Fonte: Tuttonapoli.net

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri