Napoli-Udinese 4-2, le pagelle: Mertens trascinatore, Milik bomber. Deludono 3 azzurri

   
napoli
   

Napoli-Udinese 4-2, le pagelle:

NAPOLI-UDINESE- 4-2 PAGELLE – David OSPINA sv – La botta subita ha condizionato i minuti in cui è stato in campo. Il colombiano ha colpe su entrambe le reti subite. Ma non sarebbe corretto giudicare la prestazione su queste basi (dal 44′ Alex MERET 6 – Non viene mai chiamato in causa dall’attacco dell’Udinese ma dona tranquillità ad un reparto scosso dall’infortunio di Ospina).

Kévin MALCUIT 6 – Primo con più ombre che luci. Non incide a destra, ma soprattutto lascia delle voragini dietro. Nella ripresa dimostra di saper anche difendere. (dall’86’ Elseid HYSAJ sv – Entra e sbaglia un appoggio ma troppo poco per un voto).

Nikola MASIMOVIĆ 6 – Primo tempo in balia dell’attacco friulano, quando sbaglia spesso la scelta di tempo. Si rifà nella seconda parte di gioco con un paio di chiusure.

Kalidou KOULIBALY 6 – Come Maksimovic sbaglia troppo nel primo tempo. Meglio nella ripresa con le sue chiusure intervallate da iniziative propositive in avanti.

Faouzi GHOULAM 6 – Buona l’intesa con Younes sull’out mancino. Parte in sordina poi migliora col passare dei minuti benissimo, specie nel primo tempo.

José María CALLEJÓN 6,5 – Perde qualche pallone e sbaglia alcuni passaggi in avvio. Poi segna e comincia un’altra gara. Prezioso anche in fase difensiva.

Marques ALLAN 5 – Primo tempo disastroso. Lascia una voragine tra sé e la linea difensiva del Napoli, causando non pochi problemi. Meglio nella ripresa ma comunque sottotono.

Piotr ZIELINSKI 5,5 – Non è un mediano, ieri ne ha dato prova certa. Ancelotti è costretto a schierarlo fuori ruoli e lui ne risente. Meglio nel secondo tempo, quando sfiora il gol in un paio di occasioni. Si fa ammonire e salterà Roma-Napoli.

Amin YOUNES 6,5 – La prima da titolare regala ad Ancelotti la certezza di avere un’altra valida alternativa in attacco. Nel primo tempo è l’uni azzurro che brilla per iniziative. Poi il calo, ma fisiologico vista la lunga inattività (dal 56′ Simone VERDI 5,5 – Non ha un buon impatto sulla gara e non incide mai. Non tiene palla e non si rende mai pericoloso. Nel finale regala un angolo all’Udinese che poteva costare caro).

Dries MERTENS 7,5 – Il belga conferma lo stato di forma in crescendo. Ritrova la rete e si candida ad un gran finale di stagione. Deliziosi e determinanti i due assist confezionati per Younes e Callejon. Nella ripresa risulta devastante quando gioca esterno a destra.

Arkadiusz MILIK 7 – Gioca con e per la squadra. Il polacco non solo è un punto di riferimento in attacco, ma partecipa alla manovra e si propone costantemente. Ha soprattutto il merito di segnare il gol del 3-2 che riporta serenità. Conferma la scia positiva: 15 gol in campionato, 18 in stagione.

Potrebbe interessarti anche: Top&Flop Napoli-Udinese, il migliore ed il peggiore azzurro in campo

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri

   
 
Carmine Gallucci

About Carmine Gallucci

360 gradi è l'angolazione minima con cui osservo il mondo. Twitter: @CarmineGallucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *