Pagelle Irlanda del Nord-Italia, i voti della redazione di ForzAzzurri

Pagelle Irlanda del Nord-Italia
   

Pagelle Irlanda del Nord-Italia, psicodramma azzurro, 0-0 e qualificazione mancata.

Azzurri condannati ai play-off. Svizzera qualificata ai Mondiali. Le pagelle di Irlanda del Nord-Italia curate dalla nostra redazione.

L’Italia sfida l’Irlanda nel Nord per conquistare l’accesso diretto ai Mondiali. Partita difficile, contro un avversario insidioso, soprattutto tra le mura amiche. Difesa dei padroni di casa arcigna, gli azzurri faticano a trovare spazi. Poche le occasioni pericolose per gli uomini di Mancini. Unica palla gol targata Napoli, con Insigne bravo a pescare Di Lorenzo che, non riesce a battere Peacock-Farrell. Il primo tempo si chiude sullo 0-0. Il secondo tempo è quasi a senso unico ma gli azzurri non trovano il gol. La Svizzera dilaga, vincendo 4-0, mentre noi pareggiamo 0-0. Svizzera ai Mondiali, Italia costretta ai play-off

Donnarumma 5 – Salva gli azzurri su uno dei pochi pericoli della serata poi, come contro la Svizzera, nei minuti di recupero, combina un pasticcio che quasi condanna la Nazionale alla sconfitta.

Di Lorenzo 6 – Compensa qualche errore tecnico con l’incredibile capacità di inserimento. Per un tempo lo schema dell’Italia è palla a Di Lorenzo e pedalare. Solo un grande intervento del portiere gli nega la gioia del gol.

Bonucci 6 – Tra i migliori, salva anche un gol sulla linea dopo l’errore di Donnarumma. Si sostituisce ad un impalpabile Jorginho come regista, tentando, invano, di servire lo sterile attacco azzurro.

Acerbi 4.5 – Semplicemente non all’altezza. Anello debole della retroguardia.

Emerson Palmieri 6 – Fa il suo senza strafare. Non è da lui che ci si aspetta il guizzo del campione. (Dal 81′ Scamacca S.V.)

Barella 5.5 – Stringe i denti e gioca ancora sul dolore. Prova con orgoglio ad aiutare i compagni ma non riesce mai a carburare. (Dal 63′ Belotti 5- Entra per dare peso all’attacco azzurro. Non entra mai in partita, più che un aiuto sembra un danno)

Jorginho 5 – Jorge, dove sei? Manda in campo il gemello cattivo da un qualche tempo. Fuori forma, più che fisica, mentale. Per i playoff avremo bisogno del miglior Jorginho. (Dal 68′ Locatelli 5.5- Mancini lo butta in campo per sostituire il regista della squadra. Lo spartito però non cambia ed affonda insieme ai compagni)

Tonali 5.5 – Mossa a sorpresa del C.T., che lo premia dopo il buon ingresso contro la Svizzera. Condizionato da subito per un giallo rimediato su un contropiede avversario, non riesce ad incidere. (Dal 46′ Cristante 5.5 – Il primo cambio del C.T.. Uomo di fiducia di Mancini. Si vede poco, soprattutto in zona offensiva.)

Chiesa 5 – Tanto fumo e niente arrosto. Sembra far tanto ma in realtà fa poco o nulla.

Insigne 5 –  Sbaglia una ghiotta occasione che avrebbe potuto rendere la serata migliore. Per una sera lascia il fianco ai critici che dopo tempo potranno gioire. (Dal 68′ Bernardeschi 5 – Regala l’immagine della serata dell’Italia, quando, goffamente, liscia il pallone e cade a terra tra l’ilarità del pubblico di casa.)

Berardi 6 – Il migliore dell’attacco azzurro. Prova a salvare la patria anche quando i compagni hanno già alzato bandiera bianca.

Mancini 5 – L’Italia più brutta della sua gestione. La scelta del falso 9 non paga. Bisogna tornare ai livelli degli Europei, altrimenti rischiamo grosso.

 

 

Irlanda del Nord(4-1-4-1): Peacock-Farrell; Cathcart, Flanagan, J. Evans, Lewis; S. Davis; Dallas, McCann, Saville, White; Magennis.

 

 

 

 

Mario Porcaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Installa la Web App di ForzAzzurri

Installa
×