Raspadori: “Ho fatto una scelta ambiziosa approvata dalla mia famiglia. Ringrazierò sempre il Sassuolo”

Raspadori

Giacomo Raspadori racconta il suo arrivo in azzurro

Monica Scozzafava intervista Giacomo Raspadori per il Corriere della Sera. L’attaccante del Napoli racconta il suo arrivo in azzurro. Ecco le sue parole:

Che effetto fa prendere il posto di Ciro Mertens?

“Un onore. Stimolante. Lui qui ha fatto il record. È stato un protagonista. L’ho conosciuto e mi ha fatto una grande impressione anche dal punto di vista umano. Persona intelligentissima”.

Dal Sassuolo al Napoli. Scelta ragionata?

“Scelta ambiziosa. Voluta. Pensata e approvata anche dalla mia famiglia. Ringrazierò sempre il Sassuolo che ha capito la mia esigenza e l’ha assecondata. Il Napoli mi ha dato fiducia, tanta fiducia. Ed io ho sentito che avrei potuto ricambiarla. Paura mai, rispetto per il grande club dove approdavo sì. Mi sono sentito pronto”.

Fino ad oggi lei poteva essere in campo e sbagliare, e alla sua età può ancora accadere. Napoli è una vetrina esigente.

“Ho 22 anni, nel calcio non sono pochi. Poter sbagliare e rialzarmi mi ha formato. Probabilmente se non avessi fatto questo percorso avrei avuto difficoltà. E da ragazzino ne ho avute di delusioni. Cadere e rialzarsi in una piazza che ti giudica, ma fino a un certo punto, mi ha aiutato, ha accelerato la crescita. Ecco perché ho sentito che il momento era arrivato”.

Fonte foto: SSC napoli

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Corbo, prospettive Scudetto: “Napoli, Milan e Atalanta: gli azzurri hanno un vantaggio”

FOTO – Champions League Ajax-Napoli, i convocati di Spalletti

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Usa: schiaffo della Corte Suprema alla lobby delle armi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *