Rebus Insigne: “Non si può essere emotivi, il fatturato in calo è una realtà”

Insigne rinnovo

Rinnovo Insigne, situazione economica delle più tragiche, la pandemia frena drasticamente il mercato estivo.

Il rinnovo di Lorenzo Insigne è sulla bocca di tutti, ma c’è un dato da non sottovalutare.

Un dato di fatto, da non sottovalutare, è il calo del fatturato causato dalla pandemia. La Gazzetta dello Sport prende in considerazione due fattori paralleli: il rinnovo di contratto di Insigne e la situazione pandemica che ha mandato in crisi il mondo del calcio: “Non si può non tenerne conto, rischiando di farsi prendere la mano sotto l’aspetto emotivo. Ci si augura che questo non debba rivelarsi in futuro un errore strategico per la società, quello di aver fatto scivolare così in avanti la discussione sul prolungamento di contratto, senza aver prima avuto un faccia a faccia con il giocatore. Attualmente Lorenzo percepisce un ingaggio che sfiora i 5 milioni di euro netti con i bonus. Insostenibile per De Laurentiis?”.

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Zielinski arriva nel ritiro di Dimaro: ecco la sua prima richiesta

Osimhen, l’agente: “Vuole segnare quanti più goal è possibile”

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Spionaggio: anche Gandhi tra potenziali obiettivi di Modi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.