Rinnovo Sarri, atto di forza di De Laurentiis: le clausole non si toccano. Nessun incontro fino a Dimaro

De Laurentiis Fake Bari

La Gazzetta dello Sport scrive di un Aurelio De Laurentiis intransigente sul rinnovo di Maurizio Sarri

Il patron azzurro ha già fatto valere l’opzione unilaterale sul contratto e non incontrerà il tecnico fino al ritiro a Dimaro:
“Non si vedranno nemmeno nei prossimi giorni. L’ atteso incontro tra Aurelio De Laurentiis e Maurizio Sarri, non ci sarà: domani, l’allenatore partirà per le vacanze e al rientro discuterà l’adeguamento economico, dopo che lo stesso presidente ha fatto valere l’opzione unilaterale, che conferma il tecnico sulla panchina del Napoli anche per la prossima stagione. Un epilogo che ha confermato il decisionismo del dirigente napoletano che non ha voluto nemmeno prendere in considerazione la volontà del suo allenatore: Sarri avrebbe voluto che si ridiscutesse il contratto con tutte le sue opzioni, che lo inchiodano alle decisioni di De Laurentiis. Un vero e proprio atto di forza, che ha costretto il tecnico alla resa. Lui, avrebbe voluto l’incontro, la discussione per spiegare le sue ragioni. Ma, forte di un contratto firmato e dell’opzione a suo favore, il presidente ha agito d’anticipo, facendo valere quanto riportato sull’accordo a proposito della conferma o meno, spiazzando l’allenatore che, a quel punto, ha dovuto arrendersi e programmare in tutta fretta le vacanze. Ma quali conseguenze potrebbe avere la forzatura di De Laurentiis? Di sicuro Sarri non l’ha presa bene. D’accordo, l’adeguamento economico gli verrà riconosciuto prima della partenza per il ritiro di Dimaro, ma lui avrebbe voluto discutere delle opzioni, di questo contratto che gli toglie qualsiasi possibilità di decidere, perché per i prossimi 3 anni, sarà il presidente a scegliere se tenerlo o mandarlo via. Una possibilità che De Laurentiis gli ha negato senza diritto di replica. Magari, gli porterà lo stipendio dai 750 mila euro guadagnati quest’anno a 1,5 milioni per le prossime tre stagioni, ma sulle opzioni pare intransigente”

Carmine Gallucci

360 gradi è l'angolazione minima con cui osservo il mondo. Twitter: @CarmineGallucci

View all posts by Carmine Gallucci →