Pubblicato il: 11 Aprile 2017 alle 7:20 am

TOP & FLOP GIOVANILI NAPOLI- I 10 minuti di Cioffi, i vecchi tempi dell’Under 16 e il dolce dell’Under 17 su, la bandiera bianca della Primavera giù. Il meglio e il peggio dell’ 8-9 aprile

Loading...

Top & Flop Giovanili Napoli: copertina dedicata al calciatore dell’Under 15 Antonio Cioffi, autore domenica di una doppietta nei primi minuti della ripresa

Penultimo appuntamento stagionale con la consueta rubrica del martedì Top & Flop Giovanili Napoli dedicata all’analisi delle partite disputate dalle formazioni del Settore Giovanili del Napoli. Se la scorsa settimana abbiamo premiato i gesti tecnici di alcuni calciatori (clicca qui per TOP & FLOP GIOVANILI NAPOLI 1-2 aprile), questo è un turno in cui vogliamo esaltare soprattutto i verdetti del campo. Andiamo nello specifico a vedere cosa abbiamo gradito e cosa non c’è piaciuto affatto.

TOP OF THE WEEK

  • I 10 minuti di Cioffi. Grande prestazione degli azzurrini di mister Giovanni Chiaiese che hanno rifilato ben cinque reti al malcapitato Latina (clicca qui per rileggere live). Ad aprire le marcature ci ha pensato il solito Della Pietra con una rete per tempo, ma ad affossare definitivamente è stato Antonio Cioffi, calciatore spesso falcidiato dagli infortuni che in soli 10 minuti ha messo a segno una doppietta che lo ripaga di tutti i sacrifici. UOMO IN PIU’…
  • I vecchi tempi dell’Under 16. Eh si finalmente la squadra composta dai classe 2001 si è dimostrata all’altezza della sua fama, mostrando il giusto furore agonistico e la grinta dei giorni migliori. Vincenzo Marino nell’intervallo ha fortemente motivato i suoi ragazzi che sono rientrati in campo come leoni dopo un primo tempo in linea con le ultime partite. Tre reti al Latina (clicca qui per articolo) per far capire che per l’accesso alle final four bisognerà fare i conti anche col Napoli. E’ L’ORA DEL RUGGITO!!!
  • Il dolce dell’Under 17. Non sono arrivati i tre punti come nelle ultime quattro giornate, ma i ragazzi di Massimo Carnevale tornano da Crotone (clicca qui per articolo) con un pareggio che sa davvero di dolce. Infatti è arrivata la matematica qualificazione ai play off e addirittura, complice la sconfitta del Pescara sul campo del Latina, anche il terzo posto è ben saldo nelle mani degli azzurrini, che dovranno però fare risultato pieno il 23 aprile in casa contro l’Ascoli. IN FORMISSIMA!!!

FLOP OF THE WEEK

  • La bandiera bianca della Primavera. Era difficile, forse disperata l’impresa da compiere per i partenopei dopo la netta sconfitta di Ferrara di una settimana fa. Sabato a Sant’Antimo arrivava il Milan (clicca qui per articolo) lanciatissimo e in piena corsa invece nella lotta per i play off. Nulla da fare, la sconfitta interna fa calare il sipario su Liguori e compagni, la matematica non condanna ma siamo sinceri probabilmente è più facile vincere il superenalotto piuttosto che il Napoli possa accedere alla seconda fase. IN CALO…

Marco Lepore