Pubblicato il: 13 Febbraio 2021 alle 11:01 pm

Top & Flop – Napoli-Juventus, il migliore ed il peggiore azzurro in campo

Napoli

Il Napoli ritrova la vittoria nel match dello stadio Diego Armando Maradona contro la Juventus

Primo tempo

La prima occasione della partita è della Juventus, che al 6′ minuto ruba palla a centrocampo e serve Ronaldo che si accentra e calcia con il sinistro da fuori area, Meret blocca facilmente a terra. Al 14′ è ancora la Juve a bussare alla porta del Napoli, Chiesa sfonda a sinistra, il pallone passa prima a Morata e poi a Ronaldo che lascia a Bernardeschi che in corsa calcio alto.

Al 23′ il Napoli perde palla a centrocampo e Di Lorenzo, costretto a fermare la ripartenza bianconera viene ammonito per un intervento in scivolata. Sette minuti dopo arriva l’episodio che decide il match, sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla sinistra Chiellini con un braccio largo colpisce Rrahmani con una manata in pieno volto.

Dopo la visione al Var l’arbitro fischia il rigore e al minuto 31 Lorenzo Insigne realizza dal dischetto il suo gol numero 100 con la maglia azzurra. La prima frazione si conclude con un tiro di Chiesa che si accentra dalla sinistra e calcia a giro, pallone alto che si spegne sul fondo.

Secondo tempo

All’inizio della seconda frazione la Juventus effettua la sua prima sostituzione con Alex Sandro che prende il posto di Cuadrado al minuto 46. Non si fa attendere la prima occasione della seconda frazione che arriva al minuto 47, Chiesa si porta sul fondo e dalla destra fa partire un traversone che arriva in area a Ronaldo che tira a lato.

Al minuto 49 c’è un’altra occasione per la Juve, sugli sviluppi di un calcio d’angolo Osimhen devia fortuitamente la sfera che arriva a Ronaldo in area piccola, il portoghese spara addosso a Meret.

Al 55′ Bakayoko viene ammonito dopo aver steso Danilo che si stava involando sulla fascia. Un minuto dopo Meret è costretto a respingere la potente conclusione di Chiesa che riceve palla da calcio di punizione e dal limite dell’area fa partire un destro centrale ma molto potente.

Al 63′ c’è una sostituzione nella Juve, esce Bernardeschi ed entra McKennie, segue subito una doppia sostituzione tra le fila del Napoli: dentro Fabian ed Elmas, fuori Zielinski e Politano. Cinque minuti dopo Alex Sandro fa partire un tiro cross da fuori area sul quale Ronaldo non arriva per un soffio, palla sul fondo. Al 74′ Morata trova Ronaldo che entra in area e calcia col sinistro da posizione defilata, Meret para di piede e mette la palla in angolo.

La partita di Osimhen termina al minuto 75, l’attaccante lascia il campo in favore di Petagna. Gli uomini di Pirlo continuano a spingere e al minuto 85′ Chiesa calcia da fuori area, la palla sibila al lato del palo alla destra di Meret.

Un minuto dopo Chiesa si rende ancora pericoloso e dalla sinistra fa partire un cross sul primo palo che trova Morata, lo spagnolo calcia da distanza ravvicinata ma Meret salva il Napoli con una grandissima parata.

Al minuto 88′ arriva l’ultima sostituzione per i padroni di casa con Lorenzo Insigne che abbandona il campo per Stanislav Lobotka. La gara si chiude con la Juventus che crea l’ultima occasione da gol della serata, al 90′ minuto Alex Sandro trova Ronaldo con un cross dalla sinistra, ma il colpo di testa del numero 7 bianconero si spegne tra le braccia del portiere azzurro.

Top – Meret

Chiamato in causa appena prima del fischio d’inizio per un’infortunio di Ospina (l’ennesimo in una stagione sciagurata per i partenopei) si fa trovare pronto e mantiene la porta inviolata, garantendo i tre punti al Napoli con un paio di interventi decisivi, il migliore in campo di stasera è lui

Flop – Bakayoko

Il suo non è un periodo di particolare brillantezza e stasera non è stato da meno: lento e macchinoso, commette tanti errori, alcuni dei quali si trasformano in importanti occasioni per  la Juventus, il peggiore in campo di stasera è lui

 

Alessandro Santacroce

 

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Mauro: “Non darei il Napoli sconfitto in partenza, ma occhio alle ripartenze bianconere”

Ultimissime formazioni Napoli-Juve: Gattuso, 4-2-3-1 super-offensivo. Pirlo lancia Chiesa e Rabiot

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Coppia scomparsa: maxi battuta in Adige abbassato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *