Top&Flop – Inter-Napoli: il migliore ed il peggiore azzurro in campo

genoa napoli
   

È da poco terminata Inter-Napoli con la vittoria in favore della squadra di casa.

Si è conclusa anche la tredicesima gara di questo campionato per il Napoli, che ha portato a casa la prima sconfitta della stagione.  La partita è infatti terminata con il punteggio di 3-2 in favore dell’Inter. Anche questa volta ForzAzzurri propone la rubrica Top&Flop, che analizza la gara in questione ed in seguito sceglie il migliore ed il peggiore giocatore azzurro.

Primo tempo

Le due squadre si fanno subito sentire e la partita inizia a ritmi molto alti. Al minuto 4 il Napoli tenta uno schema da calcio di punizione rendendosi così pericoloso, mentre al minuto 6 ci pensa Lautaro Martinez a trovare la traversa con un colpo di testa. Dopo dieci minuti infatti il gol arriva, è il Napoli a segnare con Piotr Zielinski, l’assist di Lorenzo Insigne è perfetto ed il centrocampista polacco mette la palla in rete da fuori area. L’Inter però non molla: al 19° minuto Skriniar tenta di trovare il gol del pareggio con un colpo di testa che termina fuori di poco. La rete dei padroni di casa però arriva la minuto 25 su calcio di rigore, a causa di un fallo di mano di Kalidou Koulibaly. L’autore della rete è Hakan Calhanoglu. Al 27° minuto ci prova anche Victor Osimhen, ma il suo tiro è respinto dal difensore Andrea Ranocchia. D’altra parte, al minuto 43 David Ospina riesce a parare il tiro di Nicolò Barella, tuttavia l’Inter va in vantaggio al minuto 44 con Ivan Perisic. Dopo un minuto di recupero il primo tempo termina con il punteggio di 2-1.

Secondo tempo

All’inizio della ripresa il Napoli cerca subito di farsi vedere, al minuto 47 David Ospina riesce ad anticipare l’azione di Lautaro Martinez. Al 61° minuto però l’attaccante argentino ha la meglio sul portiere colombiano ed il Napoli subisce così il terzo gol della partita. I nerazzurri non smettono comunque di cercare la rete ed al minuto 70 ci prova anche Ivan Perisic, Ospina qiuesta volta si fa trovare pronto. Nonostante lo svantaggio gli azzurri non si arrendono e la loro tenacia regala i frutti al minuto 70, quando Dries Mertens accorcia le distanze con un gol da fuori area. Il Napoli continua a sperare e provarci, è ancora una volta Zielinski a far partire il tiro ma questa volta finisce alto. Nei minuti finali si rende pericoloso anche Mario Rui, che cerca il pareggio con un colpo di testa ma Samir Handanovic salva sulla linea. Il risultato finale è dunque 3-2.

Top: Dries Mertens

Il migliore in campo con il Napoli è stato indubbiamente Dries Mertens. L’attaccante belga è stato sinonimo di grinta e tenacia. Nel secondo tempo ha fatto di tutto per non portare a casa una sconfitta e ci era quasi riuscito, prima segnando la rete del 3-2, poi provandoci fino alla fine e sfiorando il gol del pareggio nei minuti di recupero. Questa sera Dries Mertens è stato un vero leadre.

Flop: Fabian Ruiz

Il titolo di Flop se lo aggiudica invece Fabian Ruiz. Il centrocampista spagnolo è stato quasi invisibile in campo. Non ha aiutato quasi mai i compagni di squadra ed ha dato vita facile agli avversari. Serata decisamente no per lui.

Maria Marinelli

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Reggina-Cremonese, Gaetano show: entra e segna dopo un minuto

Paolo Sorrentino: “Questo Napoli diverte, Osimhen è un sogno”

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Ucraina, monito Usa ad alleati: possibile un blitz di Putin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *