TuttoJuve: “Torino non è Napoli, i tifosi juventini rispettano le regole”

“Torino non è Napoli, i tifosi bianconeri rispettano le norme anti-Covid…”, così titola TuttoJuve

Napoli – TuttoJuve esalta i tifosi bianconeri in merito ai pochi festeggiamenti in piazza a Torino per la vittoria dello scudetto della Juve, paragonati a cosa accaduto a Napoli per i festeggiamenti post Coppa Italia. Di seguito il commento del giornalista e scrittore Angelo Forgione in merito al titolo di TuttoJuve:

“Certo che Torino, quella juventina, non è Napoli, e neanche Liverpool, Reggio Calabria, Benevento, Crotone, Reggio Emilia e tutto il mondo post lockdown che si entusiasma a prescindere dai traguardi.
Certo che i tifosi bianconeri rispettano le norme anticovid! Del resto, è risaputo che il mondo bianconero rispetti le regole. E perciò stanotte gli integerrimi sostenitori juventini hanno rinunciato alla festa tricolore, come l’anno scorso e indietro ancora, in occasione degli altri scudetti in serie, quando il #Coronavirus non c’era.
L’effetto Covid, a Torino e in tutta l’Italia bianconera, persiste da anni, e si è attenuato giusto un po’ nella primavera del 2018, quando la #Juventus, complice Orsato, ha alzato un po’ il livello di libido bianconera strappando un tricolore ritenuto ormai destinato al Napoli.
Nel resto del mondo, invece, nessuno si era accorto del virus circolante, e ancor non se ne accorge, nonostante l’esplosione improvvisa di una pandemia.
I siti di parte ma, ahimè, anche i quotidiani nazionali e persino la Rai sottolineano in queste ore la differenza tra gli integerrimi e sobri torinesi juventini e il resto dell’incivil pianeta, che ben sapeva che a Torino non vi sarebbe stata gioia. Se fosse stata l’ossessiva Champions, invece, sai cosa ne sarebbe stato del senso di civiltà del popolo juventino?”

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Gattuso, ancora turnover: 8 cambi per la gara con l’Inter

Sky – Manolas può recuperare per il Barcellona: il precedente che fa sperare

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Carabinieri arrestati: una trans, minaccata dal maresciallo Orlando