Udinese-Napoli 0-3, le pagelle: Fabian Ruiz prezioso. ‘Bocciati’ tre azzurri

   
   

Udinese-Napoli 0-3, le pagelle:

Orestis KARNEZIS 6,5 – Risponde presente alla chiamata di Acelotti e alle poche volte che viene chiamato in causa. Porta a casa un prezioso clean sheet.

Kévin MALCUIT 7 – Talento e classe sulla fascia, attacca con continuità e non sbaglia in fase difensiva. Mezzo voto in più per la giocata che ha porrato il rigore realizzato da Mertens.

Raúl ALBIOL 5 – Perde diversi palloni e sbaglia spesso l’anticipo, beccando anche il giallo. Si perde spesso Lasagna e non dà grande sicurezza.

Kalidou KOULIBALY 6.5 – Diffidato o no, il gigante senegalese è la solita presenza sicura e granitica. Non lascia passare nessuno. Lo capisce subito Lasagna che si sposta dall’altro lato.

José María CALLEJÓN 6 – Impreciso sotto porta, ma è una spina costante nella difesa friulana. Regala equilibrio alla squadra in fase di non possesso.

Marques ALLAN 6,5 – Solita partita di grande spessore a centrocampo. Non concede nulla agli avversari e strappa palloni a raffica.

Piotr ZIELINSKI 5,5 – Fallisce un paio di conclusioni molto semplici ed il suo apporto in fase offensiva è spesso latente. (dall’85’ Marko ROG 7 – Entra e segna dopo soli 40 secondi realizzando il gol più veloce da parte di un subentrato in questo campionato. Meglio di così…).

Simone VERDI sv – Tocca un solo pallone e si infortuna. (dal 4′ Fabián RUIZ 7,5 – Entra e segna dopo solo due minuti con un gran destro a giro (e lui è un mancino). Fa pressing, imposta all’occorrenza e non fa mancare il suo apporto in fase difensiva. Nel finale mostra duttilità giocando anche da punta).

Arkadiusz MILIK 5,5 – Non c’è intesa con Mertens. Si viene a prendere il pallone fino alla trequarti, ma fallisce un paio di occasioni ghiotte. (dal 74’ Marek HAMSIK 6 – Entra e dà subito equilibrio alla manovra del Napoli. Gioca con tranquillità e precisione davanti alla difesa, distribuendo palloni preziosi).

Dries MERTENS 6 – Prova opaca per il belga soprattutto nel primo tempo. Meglio nella ripresa ma non è mai pericoloso. Sufficienza conquistata grazie al rigore perfetto che difatti chiude il match.

Scarica gratuitamente l'App di ForzAzzurri.net

   
 
Carmine Gallucci

About Carmine Gallucci

360 gradi è l'angolazione minima con cui osservo il mondo. Twitter: @CarmineGallucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *