Caso Napoli – Nel calcio c’è anche il tifoso, che è il quarto protagonista ed è il capitale sociale

 
 
Caso Napoli tifosi
   

CASO NAPOLI – TIFOSI – DE LAURENTIIS: SE NE DISCUTE A RADIO PUNTO NUOVO

Caso Napoli – A ‘Punto Nuovo Sport Show’, in onda su Radio Punto Nuovo, sonio intervenuti vari opinionisti e giornalisti per discutere sulle ultime vicende del Napoli.

Questi i loro pareri riportati da forzazzurri.net:

Giovanni Scotto, giornalista de “Il Roma”: “Tra Allan ed Edo De Laurentiis c’è stato uno screzio, ma ora la squadra deve riprendersi i tifosi”
Giovanni Scotto: “Il percorso di normalizzazione è cominciato, la ramanzina da parte dei tifosi è arrivata ieri.

La squadra deve riprendersi la stima dei tifosi,tra Allan ed Edo De Laurentiis c’è stato uno screzio, la squadra chiede un confronto diretto con De Laurentiis, non si sa se per scuse o altro ma la voglia è di cercare di superare questa situazione. De Laurentiis ha affidato ad Ancelotti la questione del ritiro, poi c’è anche la questione del mercato,la questione dei rinnovi anche ha peggiorati le cose ad oggi poi con un De Laurentiis così infuriato.

Da capire l’aspetto disciplinare, Callejon e Mertens ad esempio sono stati i più ribelli e quindi potrebbe anche incrinarsi il rapporto contrattuale e la questione del rinnovo.

Poi c’è anche Insigne, che a quanto pare avrebbe fatto da paciere alla lite e che al momento. Continuano ad arrivare voci di rapporti con persone che stanno creando problemi con questi calciatori. Ancelotti è stato confermato fino a giugno, ma professionalmente c’è una rottura.

EDITONUOVO, Umberto Chiariello: “C’è coerenza solo in Conte. Roma e Lazio sono quasi fuori dall’Europa. Il Napoli, se si riprende, può ancora tentare la strada per la Champions”
Umberto Chiariello ed il consueto editoriale sul campionato italiano: “Dobbiamo capire come si sta evolvendo la stagione alla luce delle coppe, C’è Conte che vuole rinforzi, c’è Carlo Ancelotti che fa l’aziendalista, c’è Sarri che invece macina record ma ha stravolto il suo gioco.

L’unico coerente è solo Antonio Conte, mentre gli altri hanno stravolto le loro caratteristiche. Nel frattempo ci sono la Lazio e la Roma quasi fuori dalla Europa League. Il Napoli invece se rientra in un maniera civile potrebbe ancora tentare la strada della Champions.” 

Paolo Bargiggia, giornalista di Sport Mediaset: Si è rotto qualcosa tra la squadra e lo staff tecnico, in primis con il figlio di Ancelotti. Lo stesso è già successo con il Bayern Monaco”
Paolo Bargiggia:  “Sarà difficile che con Ancelotti si potrà rinnovare il contratto, gli ultimi avvenimenti hanno fatto rompere qualcosa.

De Laurentiis non è tanto contento del lavoro di Ancelotti e lì si è rotto qualcosa tra la squadra e lo staff tecnico se non con il padre ma con il figlio di Ancelotti, però chi sa le cose e le ricostruisce parte dello staff di Ancelotti e quindi il figlio era stato uno dei motivi della rottura tra Ancelotti ed il Bayern monaco.

Io sapevo che Carlo aveva intenzione dopo Bayern di snellire il suo staff, come il figlio ed il nutrizionista, ma anche Giovanni Mauri che adesso comunque non c’è più poi però non l’ha fatto e ora siamo di fronte a questi scenari. Io che faccio questo mestiere da 30 anni, non influisce il giudizio di 4/5 tifosi.

Come andrà a finire con Mertens e Callejon, non sarà Gennaio a meno che non ci siano delle offerte incredibili. Lì è un rapporto di relazioni con il presidente perché loro non hanno gradito come ha parlato il presidente quando parlò della Cina. Con Allan se non sfruttano questi mesi per risolvere le cose il Napoli rischia di perderlo a parametro zero.

In questo momento c’è una fascinazione per Gasperini per il dopo Ancelotti. Koulibaly poi lo aveva detto lo stesso De Laurentiis che sarebbe stato difficile continuare a trattenerlo.ma al di là di questi episodi singoli parliamo comunque di giocatori che hanno dato tanto in carriera e al club e quindi è chiaro che la società deve iniziare a fare un nuovo progetto.

Il Napoli al mio avviso dovrebbe preoccuparsi di migliorare la gestione della squadra e della comunicazione perché con questa cosa del ritiro hanno fatto una figuraccia che nemmeno da terza categoria. In una società come questa io mi aspetto anche che un direttore sportivo gestisca meglio il post partita della Champions.

Sandro Ruotolo, a Punto Nuovo Sport Show: “La situazione è drammatica. Nessuno pensa ai tifosi: sono loro il capitale sociale”
Sandro Ruotolo“La situazione è drammatica, il punto dolente di oggi è che hanno torto tutti e tre. Nel calcio però c’è anche il tifoso, che è il quarto protagonista ed è il capitale sociale.

Lo spettacolo che si sta offrendo è indecoroso. Dopo l’ammutinamento il comunicato stampa di dare tutto in mano all’allenatore ci impone che tutti devono fare un passo indietro e si devono parlare e trovare una via d’uscita.

Quello che è successo è molto grave. La situazione è molto articolata e ci sono dei punti a favore e sfavore di tutti. Se sei dipendente ci sono delle regole e non puoi ammutinarti così come l’allenatore non può dire di non essere d’accordo e poi va a dormire a Castel Volturno.

È normale che poi susciti una reazione nei giocatori che dopo l’adrenalina della partita di Champions hanno preso quella decisione. Non possiamo comunque avere il padre padrone. Ci sono delle figure intermedie che il Napoli non ha ancora.”

EDITONAPOLI, Umberto Chiariello: “De Luarentiis non medierà. Propongo ad Insigne di andare a parlare con De Laurentiis, per chiedere scusa a nome della squadra per continuare il cammino”
Umberto Chiariello ed il suo editoriale sul Napoli: “E’ il momento di trovare soluzioni, De Laurentiis non medierà, ci saranno strascichi legali.

Lo strappo ormai c’è stato molti protagonisti andranno via e quindi siano i calciatori adesso partendo da Insigne di un’iniziativa.

Andare a parlare con il Presidente che la squadra farà un comunicato che la squadra si scusa e che pagherà la multa e che si riprende ad ammettere di aver fatto un errore, il presidente accetti le scuse, multi al minimo i ragazzi e che Ancelotti riprenda la scena, ora però c’è bisogna che ognuno faccia un passo indietro e si riprenda il cammino.”

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Radio Kiss Kiss – Contestazione al San Paolo, Formisano al telefono racconta gli avvenimenti a Edo De Laurentiis

FOTO – San Paolo contestazione ultrà, arrabbiati gridano: “Giocatori mercenari…”, espongono striscione “Rispetto “

Il Roma: rapporto ai minimi termini De Laurentiis-Ancelotti. Ecco quando potrebbe esserci l’addio

Napoli, Insigne potrebbe perdere la fascia di capitano

Il Corriere della Sera racconta un particolare shock che riguarda Edo De Laurentiis

Calciomercato Napoli, Spalletti il primo nome per il dopo Ancelotti

EXTRA

Arrestato latitante a Napoli: inutile il tentativo di fuga sul tetto

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri

   
 
Avatar

About Vincenzo Vitiello

Napoletano di origine e milanese di adozione, segue tutto lo sport in generale ed il calcio in particolare. Oltre ad aver esercitato la professione di Docente di scuola media superiore, ha collaborato con alcune testate giornalistiche tra le quali: Tuttomercatoweb.com; TuttoJuve.com; Calciomercato.com; fondatore e Direttore Editoriale presso EuropaCalcio.it; fondatore e Direttore Editoriale presso CasaNapoli.Net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *