Che Napoli sarà il prossimo anno? Tre domande a cui dare risposta

napoli

Per il Napoli sta per concludersi il primo anno sotto la guida tecnica di Luciano Spalletti con la trasferta di La Spezia. Per quanti azzurri sarà l’ultima con la maglia del Napoli?

Domani 22 maggio alle ore 12:30 al Picco di La Spezia, i liguri ed il Napoli si sfideranno per l’ultima di campionato. Recentemente, noi di ForzAzzurri abbiamo pubblicato la lista completa dei contratti della rosa del Napoli, comprensiva di ingaggio, scadenza e valore di mercato.

Chi resta in azzurro?

Al triplice fischio di Spezia-Napoli, chi dei calciatori azzurri potrà dirsi sicuro di incontrare i tifosi partenopei anche la prossima stagione? La logica imporrebbe di far partire l’analisi dai difensori, ma nessuno dei due può avere certezza di difendere i pali del Napoli anche l’anno prossimo. Passiamo quindi ai difensori; considerando le scadenze contrattuali possono alzare la mano e rispondere presente Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui, Giovanni Di Lorenzo e Kalidou Koulibaly. Per i Campioni di Europa e d’Africa, visto il contratto in scadenza a giugno 2023, sono già avviati i contatti per il rinnovo e le ultime dichiarazioni di ADL su Koulibaly, lasciano intendere che sta tutto nelle mani dei calciatori, basta solo accettare le condizioni societarie. Condizioni che impongono, soprattutto nel caso di Koulibaly, un sostanziale abbattimento dell’ingaggio.

A centrocampo l’annuncio del riscatto di Anguissa dal Fulham consente di scrivere il suo nome al fianco di Lobotka, Elmas, Demme, Zielinski. Per quanto riguarda invece Fabian Ruiz, il discorso è lo stesso di Koulibaly, la scadenza è fissata al 30 giugno 2023 e vanno dunque decise le sorti dello spagnolo.

In attacco la recente operazione di Lozano alla spalla, anticipata rispetto alla fine del campionato, lascia pensare che si punti fortemente sul messicano per averlo pronto per il ritiro di Dimaro. A differenza della passata stagione, Lozano dovrebbe cominciare il ritiro precampionato regolarmente. Osimhen, Petagna e Politano non hanno contratti in scadenza, mentre per Ounas potrebbe esserci il rischio di perderlo a zero nel giugno 2023 senza rinnovo contrattuale.

Chi verrà sotto la curva a salutare i tifosi per l’ultima volta?

Nessuna speranza di vedere ancora in maglia azzurra Faouzi Ghoulam e Kevin Malcuit, per loro si chiude l’esperienza col Napoli. Sulla carta dovrebbe essere l’ultima in azzurro per Dries Mertens, ma il rinnovo per un altro anno sembra realizzabile nonostante le percentuali di successo sembrerebbero calate negli ultimi giorni.

Quali saranno le decisioni del Napoli?

Il mister Luciano Spalletti, secondo i colleghi della carta stampata, avrebbe chiesto alla dirigenza di trattenere in rosa David Ospina. Il Napoli è pronto ad offrire un nuovo contratto al colombiano, comprensivo di ritocco verso l’alto, ma le parti si incontreranno al termine della stagione. Il messaggio che il Napoli ha lanciato sul mercato è chiarissimo: la bottega è cara, ma tutti sono in vendita. L’anno prossimo potremmo avere una nuova coppia di portieri, una difesa senza Koulibaly (su di lui Barcellona e Juventus). Per il centrocampo potrebbero partire sia Fabian Ruiz che Zielinski, mentre potrebbe chiedere la cessione Demme, apparso fuori dal progetto tecnico di Spalletti. In attacco, dopo appena due stagioni, potrebbe lasciare Napoli Victor Osimhen, il club potrebbe accettare offerte non rifiutabili dalla Premier.

Impossibile prevedere se sarà o meno un Napoli meno forte o fare previsioni su quelli che saranno i nomi e le qualità tecniche e tattiche della prossima stagione, ridimensionare il monte ingaggi non vuol dire automaticamente che il Napoli sarà meno forte. Inoltre l’ipotesi di cedere 6-7 elementi della squadra titolare ed assicurarne la sostituzione sembra lontana, basti pensare ai tempi tecnici per concludere le trattative ai quali ci ha abituato il Napoli negli ultimi anni. Senza dubbio, considerato il livello degli indiziati alla partenza, il club dovrà essere più abile sul mercato rispetto alle precedenti sessioni.

Mario Scala

Mario Scala

Il grande giornalista pone le domande giuste per far emergere ciò che altrimenti resterebbe nascosto.

View all posts by Mario Scala →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.