Chiariello:”Ripresa Serie A? Bisogna parlare di cose concrete, problema contratti”

Chiariello

Umberto Chiariello solleva il problema dei contratti in scadenza al 30 Giugno

Nel corso della trasmissione radiofonica Punto Nuovo Show, è intevenuto Umberto Chiariello con il consueto EditoNapoli. Ecco quanto dichiarato: “Si sposta lo scontro: non è solo il protocollo medico il tema principale, ma le televisioni. Spadafora interviene a gamba tesa chiedendo la diretta goal in chiaro, che non è una cattiva idea. Il tema più grave rimane quello dei calciatori, come si risolvono i problemi dei prestiti? Delle assicurazioni? Dei contratti? Si parla di aria fritta e non di cose concrete. Dobbiamo mettere dei puntini sospensivi al Napoli. Cosa farà De Laurentiis da qui a pochi giorni? Posta la ripartenza e posti i problemi legali risolti, a quel punto dovrà mettere mano agli stipendi. E’ prevista una chiamata ad Insigne. Credo che questa volta il Napoli sarà un esempio per tutti, dopo le famose multe per l’ammutinamento, penso che il Napoli farà da apri fila. Delle due mensilità, una verrà pagata subito e all’altra rinunceranno i calciatori. Probabilmente i calciatori a cui ha già corrisposto gennaio e febbraio, si potrà dare quello di aprile e maggio, marzo verrà considerato da non pagarsi e ci sarà un accordo tra le parti. Vedo un clima sereno, De Laurentiis lucido in grado di guidare una nuova fase del Napoli che passa per una notevole rifondazione tecnica”.

adl aic

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Bogà, il Chelsea rinuncia alla recompra. Chiesta una percentuale sulla cessione

Ufficiale-Lotito querela la gazzetta dello sport, arriva l’annuncio della Lazio

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Mercato Napoli: da Immobile a Osimhen passando per i rinnovi di Zielinski e Mertens

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *