Chievo-Napoli 1-3, le pagelle: Bomber Koulibaly, cecchino Milik e una buona notizia per Ancelotti

   
   

Chievo-Napoli 1-3, le pagelle:

David OSPINA 6 – Spettatore non pagante, viene chiamato in causa solo dai compagni di squadra per la fase di impostazione. Non accenna nemmeno l’intervento sul colpo di testa di Cesar nel finale.

Elseid HYSAJ 6 – Resta inchiodato in difesa e agisce in metà del campo. Sostiene poco la spinta di Callejon. In compenso chiude ogni varco sulla sua fascia.

Vlad CHIRICHES 7 – Ritorno in pompa magna per il romeno che non fa rimpiangere Maksimovic. Buono l’apporto anche in fase di impostazione. Finalmente una buona notizia per Ancelotti in vista del match di ritorno contro l’Arsenal.

Kalidou KOULIBALY 7,5 – Kalidou è tornato a spadroneggiare nel suo regno che è la metà campo azzurra. Ha il merito di aprire e chiudere la marcature così il come il match. Prova impeccabile con bonus doppietta in Serie A per il gigante senegalese.

Faouzi GHOULAM 6 – L’algerino sicuramente meglio rispetto alle ultime prestazioni. Non è ancora al top ma il Ghoulam visto oggi dà speranza. Si sgancia spesso e volentieri sulla fascia per far partire i suoi cross.

CHIEVO-NAPOLI 1-3 PAGELLE

José María CALLEJÓN 6 – Se la cava anche da centrocampista e riesce a creare superiorità numerica quando si sposta sulla fascia destra. Peccato per la gran parata di Sorrentino sulla staffilata. (dall’81’ Simone VERDI sv – Entra a gara già chiusa, poco tempo per incidere).

Fabián RUIZ 6,5 – Qualità e quantità in mezzo al campo. A volte pecca per troppa sicurezza del proprio palleggio, ma è un punto di riferimento. (dal 73′ Amin YOUNES 6 – Ottimo impatto con la gara. Il tedesco entra e fa male al Chievo, agendo tra le linee).

Piotr ZIELINSKI 6 – Qualche ottimo spunto sulla mediana, ma non riesce a dare la continuità che noi tutti vorremmo. Meglio quando si inserisce a sinistra, sfruttando la posizione di Insigne.

Dries MERTENS 6,5 – Il folletto belga si conferma ad alti livelli. Corre, copre gli spazi, apre per i propri compagni. Solo un gran Sorrentino gli nega la gioia del gol.

Lorenzo INSIGNE 6,5 – Ritorno al passato per l’attaccante napoletano che opera da posizione più defilata. L’avversario non è probante, ma l’Insigne visto contro il Chievo è più mobile ed elastico. Non tenta la conclusione ad ogni tocco di palla e gioca più per la squadra, non lesinando ripiegamenti difensivi. (dal 67′ Marques ALLAN 6 – Alza una barricata quasi insuperabile nel finale e il Napoli dorme sonni tranquilli).

Arkadiusz MILIK 6,5 – Poco servito ma anche poco reattivo nel primo tempo. Meglio nella ripresa, quando non trovando spazi, arretra per entrare nel vivo del gioco e mette asegno il gol capolavoro confermandosi cecchino.

Potrebbe interessarti anche:
TOP & FLOP – Chievo-Napoli, il migliore ed il peggiore azzurro in campo

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri

   
 
Carmine Gallucci

About Carmine Gallucci

360 gradi è l'angolazione minima con cui osservo il mondo. Twitter: @CarmineGallucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *