Crollo Nazionale italiana: da Campioni d’Europa ai quarti negati

nazionale italiana

Nel pomeriggio di ieri la Nazionale italiana è stata sconfitta dalla Svizzera per 2-0 ed è stata dunque eliminata dall’Europeo.

Non è passato neanche un mese dall’inizio degli Europei 2024, ma il percorso della Nazionale italiana si è già concluso. Nel pomeriggio di ieri gli azzurri guidati da Luciano Spalletti hanno sfidato la Svizzera di Murat Yakin all’Olympiastadion di Berlino rimediando una sconfitta per 2-0 e venendo dunque eliminati dalla competizione. Dopo che il primo tempo si è concluso con un gol di vantaggio da parte degli avversari grazie alla rete siglata da Remo Freuler, il raddoppio da parte di Ruben Vargas è avvenuto a meno di un minuto dalla ripresa. Tanta è stata la rabbia da parte dei tifosi azzurri presenti a Berlino per sostenere la propria Nazionale. Dopo il triplice fischio i giocatori, guidati dal Capitano Gianluigi Donnarumma, sono andati sotto il loro settore, ma per loro non sarebbe arrivato alcun sostegno, bensì soltanto fischi. 

La reazione della stampa estera

La prematura eliminazione dall’Europeo della Nazionale italiana ha fatto in poco tempo il giro del Mondo. La squadra che soltanto tre anni fa aveva alzato al cielo il trofeo della suddetta competizione si è ritrovata fuori in brevissimo tempo. La notizia è stata dunque ripresa da tutti i maggiori quotidiani internazionali. In Spagna La Marca intitola il proprio articolo ricordando appunto ciò, scrivendo cioè «La Svizzera abbatte i campioni d’Europa». Non solo: in Inghilterra il titolo del The Guardian è «Un’Italia sorprendentemente debole» mentre in Francia il titolo de L’Equipe sembra riassumere in poche parole la prestazione della squadra: «Italia, il niente azzurro». Ancora, il quotidiano tedesco Bild intitola ironicamente il proprio pezzo «Apokalypse CIAO», mentre il quotidiano argentino Olé scrive «Vittoria storica della Svizzera».

Le dichiarazioni dopo la gara

Dopo un’eliminazione che certamente sarà ricordata nella storia della Nazionale italiana tante sono state le dichiarazioni, a cominciare proprio dal Commissario tecnico Luciano Spalletti. Ai microfoni della Rai quest’ultimo si definisce il primo responsabile dell’accaduto, per poi sottolineare la negativa differenza di ritmo rispetto agli avversari. Non sono mancate nemmeno le parole del portiere Gianluigi Donnarumma che sempre ai microfoni della ha chiesto scusa ai tifosi delusi. Entrambi hanno parlato anche di futuro e nonostante la recentissima brutta figura hanno affermato che comunque ci sarebbero le giuste basi per ripartire da zero. Ci sarà certamente parecchio lavoro da fare per tornare ad essere competitivi; c’è però tempo per la prossima competizione che conta, cioè il Mondiale che si disputerà nel 2026. Possiamo dunque solo attendere con pazienza e fatica la prossima competizione e sperare in un riscatto dal punto di vista morale.

Maria Marinelli

Fonte foto in evidenza  — Flickr.com —

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI  CLICCA QUI

Napoli, Conte: ” Ho voluto la rassicurazione che avrei deciso io chi sarebbe rimasto e chi poteva magari prendere altre strade”

FOTO – Incursione Ultras Roma a Napoli durante fiaccolata per Ciro Esposito: striscione al Maradona

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Fedez, nella nuova casa c’è un regalo speciale per i figli. Mentre Chiara Ferragni svende i suoi capi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *