Katia Ancelotti: “Napoli? A novembre successe di tutto, che delusione”

Ancelotti a Sky Sport

Katia Ancelotti parla del passato in azzurro del papà

Katia Ancelotti, figlia dell’ex allenatore azzurro Carlo, è intervenuta in diretta ai microfoni di Radio Goal, dove ha fatto un breve passaggio sul passato azzurro di suo padre. Ecco quanto dichiarato:

“Successe veramente di tutto a Napoli in quel mese di novembre, non riesco ancora a spiegarmelo. Il mese di novembre è stato un incubo per tutti noi, nessuno si aspettava potesse andare in quel modo. Quante cose accaddero, alla fine mio padre venne esonerato. Non ci sono dubbi, Napoli è stata la più grande delusione per mio padre. Anche perché lui era venuto in città per portare a casa un risultato storico, era molto motivato. Voleva vincere in una città meravigliosa come quella partenopea. Non che in altri posti non sia soddisfacente vincere, ma farlo a Napoli aveva un sapore particolare. Lì non si vince da troppo, peccato per come sia andata. Ma auguro agli azzurri di vincere finalmente il titolo e anche a mio padre le migliori fortune. Il cerchio si è chiuso. Sono molto legata alla città, ma non fatemi parlare di quella turbolenta situazione di casa Napoli, non posso dire altro.”

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Calciomercato, il Napoli su Umut Meras del Besitkas. L’agente conferma l’interesse

Gallo: “Ibrahimovic saltò per colpa di Gattuso, non lo riteneva adatto”

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Oms, Omicron sembra più trasmissibile, ma servono più dati