Pubblicato il: 19 Febbraio 2021 alle 11:21 am

L’AVVERSARIO – La ventitreesima giornata di campionato è: Atalanta-Napoli

Atalanta Napoli

L’AVVERSARIO – L’Atalanta ospiterà il Napoli a Bergamo al Gewiss Stadium, per la ventitreesima giornata di campionato.

Atalanta e Napoli si affronteranno al Gewiss Stadium il 21 febbraio alle ore 18:00.

L’insoddisfazione degli azzurri di Gattuso, dopo la sconfitta contro il Granada in Europa League, non è l’antidoto migliore per riportare il buon umore e carica alla squadra. L’incredibile concatenazione di infortuni per Gattuso è un ostacolo invalicabile. Negli ultimi giorni gli infortuni procurati a Lozano e Petagna hanno messo a dura prova il tecnico.

La lista degli indisponibili sembra infinita, la speranza di recupero è incentrata solo su Demme. Gattuso è con le spalle al muro, con scelte obbligate: il rientro di Fabian Ruiz a centrocampo e Politano ancora titolare qualora il fastidio al costato accusato in Spagna non sia nulla di grave. La speranza è che Osimhen riesca a ritrovare quello spirito che tanto lo contraddistingueva dai suoi compagni, il talento tanto voluto dal tecnico.

Nonostante tutto, la vittoria contro la tanto sopravvalutata Juventus, potrebbe rendere la squadra più sicura di sé, tentando la conquista del quarto posto in classifica – il minimo stagionale – per accaparrarsi la zona Champions.

L’Atalanta in campo

L’Atalanta di Gasperini inizia il campionato con il piede giusto, ma la prestazione della squadra è altalenante, balbetta tra gli scalini di metà classifica, pur avendo una rosa promettente. I punti che porta a casa sono 40, non più e non meno del Napoli di Gattuso.

Gasperini non è amante del turnover, ma l’impegno Champions potrebbe rendergli le cose più complicate; difatti in vista del match con il Real Madrid, è probabile che possa tenere in panchina Freuler e Djimsiti – già diffidato – decidendo di schierare Palomino e Malinovskyi; di conseguenza Pessina passerebbe accanto a De Roon, anche lui diffidato. Maehle e Gosens occuperanno le fasce e Toloi rientra dopo la squalifica. Hateboer sarà assente a causa di una microfrattura al metatarso (da valutare).

La squadra di Bergamo è reduce di due vittorie, due pareggi e una sconfitta nelle ultime cinque partite. Ma l’organico che ha a disposizione Gasperini non è da sottovalutare, poiché ciò che bramano i bergamaschi è almeno la qualificazione per la prossima Champions.

Le probabili formazioni

ATALANTA (3-4-1-2): 
Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti; Mahele, De Roon, Freuler, Gosens; Pessina; Ilicic, Zapata.

NAPOLI (4-3-3): 
Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Maksmimovic, Mario Rui; Fabian Ruiz, Bakayoko, Zielinski; Politano, Osimhen, Insigne.

Arbitro: Marco Di Bello di Brindisi

I precedenti

La prima, nonché storica partita tra Atalanta e Napoli, è stata disputata il 21 novembre del 1973 presso lo Stadio Mario Brumana di Bergamo (oggi Gewiss Stadium), con la vittoria dei bergamaschi di 2-0. La prima vittoria degli azzurri arriva nel match di ritorno, quello del 20 marzo 1974. La sfida avvenuta al San Paolo si conclude 1-0 per il Napoli.

Le due squadre si sono sfidate in differenti occasioni anche in Serie B, con partite terminate spesso in parità e a reti del tutto inviolate, la dimostrazione di quanto queste squadre fossero già di un certo spessore.

Tra le partite più memorabili rimembriamo quella della finale di Coppa Italia dell’annata ’86/87. Il match di andata fu disputato all’ormai ex Stadio San Paolo, i partenopei vinsero per 3-0, con lo storico Napoli capitanato da Maradona e del commissario tecnico Ottavio Bianchi. Nella gara di ritorno, presso lo Stadio Atleti Azzurri d’Italia, è ancora il Napoli a portare a casa la vittoria, vincendo la terza Coppa Italia della sua storia.

Barbara Marino

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Galeone: “Pirlo maestro di harakiri, a Gattuso tengo tantissimo”

Gattuso, ormai certo il suo addio a fine stagione. Giuntoli resterà a Napoli

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Covid: variante Uk e sudafricana in materna e nido Milano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *