L’AVVERSARIO – L’Inter ospita il Napoli nel big match della dodicesima giornata di Serie A

L'avversario Inter

L’AVVERSARIO – L’Inter ospita il Napoli nel big match della dodicesima giornata di Serie A

Quello che si giocherà mercoledì 16 dicembre alle 20.45 allo stadio Giuseppe Meazza in San Siro è un match che può rivelarsi decisivo per le ambizioni scudetto di entrambe le squadre. Il Napoli è fresco di qualificazione ai sedicesimi di Europa League come testa di serie, e con il 2-1 rifilato alla Sampdoria domenica scorsa si porta a 3 vittorie consecutive in campionato. I nerazzurri invece, seppur occupino il secondo posto ad un punto dagli azzurri terzi, soffrono ancora gli strascichi di una cocente eliminazione dalla Champions League, con un piazzamento come ultimi nel girone, che gli ha precluso anche di partecipare alla seconda competizione europea.

L’Inter in campo

Le squadre di Conte giocano sempre con la difesa a 3 e l’Inter non è da meno. il 3-4-3 del mister nerazzurro però non sempre porta i risultati sperati, soprattutto difensivamente; basta che manchino uno o due titolari e la solidità in difesa viene meno, basti pensare allo scorso derby di Milano in cui l’Inter, con una difesa rivisitata a causa delle tante assenze, si è vista costretta a schierare Kolarov come centrale, che in quella partita non solo causò un calcio di rigore con un fallo su Ibrahimovic, ma fu anche colpevole sul secondo gol dello svedese, lasciato libero di mettere in porta il cross di Leao.

La sfortuna dei nerazzurri non accenna ad interrompersi, Arturo Vidal e Hakimi infatti potrebbero saltare la gara, con il cileno che può solo sperare di sedersi in panchina. I nerazzurri vantano il miglior attacco del campionato, con 29 reti segnate, la difesa come già detto non è delle migliori con 15 gol incassati, 4 in più del Napoli che ne ha subite 11 (8 se non si considera il 3-0 a tavolino per il match non giocato contro la Juve, con gli azzurri che sul campo hanno la miglior retroguardia della Serie A).

L’uomo più temibile è sicuramente Romelu Lukaku, il belga è il terzo miglior marcatore del campionato con 9 reti, appena dietro a Cristiano Ronaldo e Zlatan Ibrahimovic che ne hanno totalizzate 10. Lo schieramento degli uomini di Conte in fase di possesso palla è tipicamente 3-4-3 o 3-1-4-2, in fase di non possesso invece si passa alla difesa a 4 o a 5 con i nerazzurri che passano dal 4-4-2 al 5-3-2.

Le probabili formazioni del match

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Darmian, Gagliardini, Brozovic, Barella, Young; Lukaku, Lautaro Martinez.

Squalificati: nessuno 

Indisponibili: Sanchez (in dubbio), Nainggolan, Pinamonti, Vecino, Vidal, Hakimi (in dubbio)

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Bakayoko; Lozano, Zielinski, Insigne; Mertens.

Squalificati: nessuno 

Indisponibili: Osimhen

I precedenti

I precedenti tra Napoli ed Inter in Serie A sono 153, il parziale favorisce i nerazzurri che vantano 69 vittorie contro le 47 dei partenopei; 37 i pareggi.

A dirigere il match di San Siro ci sarà Davide Massa, arbitro di Imperia che ha già incontrato ben diciotto volte gli azzurri in Serie A, il bilancio dei suoi precedenti match con gli azzurri è di tredici vittorie, due pareggi e tre sconfitte (l’ultima contro la Sampdoria a Genova il 2 settembre del 2018).

Alessandro Santacroce

 

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

VIDEO – Tiki Taka, Hugo Maradona attacca Chiambretti: “Lasci offendere mio fratello”. La replica: “Posso solo scusarmi”

Osimhen vola in Belgio per accorciare i tempi di recupero

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Raciti: Speziale è libero, uscito da carcere per fine pena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *