Mertens a vita, Il Mattino: “Non c’è stato bisogno di trattativa, Ciro il belga ha espresso un concetto chiaro a Villa D’Angelo”

 
 
mertens
   

Mertens a vita, Il Mattino aggiunge sviluppi sul rinnovo contrattuale del belga:

Mertens a vita, anche perché con il gol realizzato ieri sera all’ Inter, il belga si porta a 108 reti con la maglia del Napoli. Dries ora è a poche lunghezze da Maradona ma, soprattutto, a meno 16 gol che potrebbero farlo diventare l’ attaccante più prolifico della storia del Napoli.

Mertens a vita, eppure quando è arrivato, a giugno del 2013, per tutti era un esterno abile solo a spaccare le partite a gara in corso. E invece, complice anche la dipartita improvvisa di Higuain, Dries è diventato bomber di razza sempre più incisivo e affidabile.

Mertens a vita, però il belga ha il contratto in scadenza nel 2020. Per cui, se le cose dovessero restare così, lascerebbe la maglia azzurra alla fine della prossima stagione. Uno scenario, quest’ ultimo, che sembra però scongiurato, almeno stando a quanto si apprende dai rumors.

Mertens a vita soprattutto perché a Napoli si è ambientato benissimo, le sue sortite per ammirare e vantare le bellezze di Napoli sono sempre caratterizzate da qualche siparietto in salsa partenopea. Non per niente è stato ribattezzato Ciro Mertens. E a proposito del futuro del numero 24 azzurro, l’ edizione odierna de Il Mattino aggiunge nuovi dettagli.

“Mertens ha deciso: firma il rinnovo con il Napoli. Era questione di dettagli, perché la stima del presidente Aurelio De Laurentiis per il belga è totale. E non è stato neppure il caso di parlare di trattativa, non era necessaria. Ciro il belga non ha nascosto la sua voglia di Napoli neppure durante la festa a Villa D’Angelo-Santa Caterina”, si legge sul quotidiano Campano.

“Io amo questa città” ha ripetuto più volte nel corso della cena. A tal proposito Il Mattino aggiunge un retroscena: “Non ha alcuna intenzione di andarsene. Almeno questa estate. Ora Dries è legato sino al 2020 al Napoli ed è facile dedurre che l’idea di un prolungamento sino al 2021 o al 2022 è nella logica dei progetti societari. E anche nei suoi. Da parte sua l’esterno non ha dubbi: crede di poter dare ancora una grande mano al Napoli. Ed è per questo che ha deciso di restare qui”. 

Sullo stesso argomento:
Napoli-Inter 4-1, le pagelle: Koulibaly e Fabian Ruiz mostruosi. Sorpresa Karnezis, solo un azzurro sottotono

Potrebbe interessarti anche:
Ancelotti: “Qua sto bene e voglio restare, spero che il Napoli eserciti la clausola! Albiol ci dà sicurezza, Allan sottotono per le sirene di mercato…”

Leggi anche:
Napoli-Inter, Corbo: “Due chiavi tattiche dietro il successo. Koulibaly e Insigne, due messaggi per il futuro”

Oppure potrebbe interessarti anche:
Wanda Nara attacca Adani: “Inutile è quella pu***na di tua sorella!” [VIDEO]

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri

   
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *