Napoli-Torino, previsione tattica e probabili formazioni

Tattica Napoli Torino

Napoli brilla, la vetta della classifica si dipinge d’azzurro. Spalletti sogna la gloria, battuto il Milan è tempo di sfidare il Torino. Qui la tattica di Napoli-Torino.

Tattica NapoliTorino – Allo Stadio Maradona di Napoli, sabato 1 ottobre alle ore 15:00, il Napoli affronterà il Torino di Ivan Jurić. “Questione di moduli” è la rubrica dedicata agli appassionati di lavagnette tattiche, moduli e sistemi di gioco.

Il Torino di Jurić

Il Torino di Jurić, attualmente nono in classifica a pari punti con la Juventus, è reduce di due amare sconfitte con Inter e Sassuolo. Paradossalmente, però, l’inizio di campionato per la squadra di Torino non è giudicabile del tutto negativo. Il pareggio con la Lazio non è da sottovalutare, considerando le saltuarie buone prestazioni della squadra di Sarri in occasioni inaspettate. Dunque, da considerarsi sconfitte non veritiere, esaminando le qualità sfoggiate in campo dagli uomini di Juric. Le probabili formazioni del Torino (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Buongiorno, Schuurs, Rodriguez; Lazaro, Linetty, Lukic, Vojvoda; Radonjic, Vlasic; Sanabria.

La tattica del Torino

Ivan Jurić, è pronto a rischiare il tutto per tutto, arrivato a Torino ha mantenuto le stesse idee progressiste pensate con l’Hellas Verona, sfoderando un calcio moderno, con mentalità europea condito da intensità e rischio. Il punto di partenza del Torino rimane il 3-4-2-1. Il gioco del Torino prende inizio con una costruzione dal basso, rendendo sin da subito protagonisti indiscussi i tre difensori, che allargano tatticamente verso gli esterni o vanno alla ricerca dei centrocampisti che di conseguenza avanzano. Il gioco prevale su un obiettivo specifico, subentrare in area di rigore con un lavoro su tutto lo spazio. La chiave di gioco del Torino è basata sul pressing, tuttavia correndo anche dei forti rischi in difesa, è una tattica che si gioca il tutto per tutto: o vinci o perdi. Difatti, di primo acchito è percepibile la forte pressione dei giocatori, che con aggressività arrivano nella metà campo avversaria e in maniera compatta tendono a realizzare la marcatura ad uomo, mettendo in difficoltà gli avversari per la ripartenza. La scelta rischiosa del Torino, infatti, è quella di commettere fallo sin da subito, nell’occasione specifica nel trovare difficoltà a bloccare l’avversario.

Il Napoli di Spalletti

Luciano Spalletti si gode la gloria del momento, l’attico in affitto ai piani alti della classifica rende l’esperienza entusiasmante, ma anche carica di pressioni per la squadra. Il tecnico sa bene cosa fare, la rosa a disposizione del mister tiene testa all’intero campionato e non solo, le prestazioni in Champions League dimostrano la grandezza del Napoli, confermando Spalletti il tecnico più in forma del momento nel nostro campionato. Le probabili formazioni del Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Politano, Simeone, Kvaratskhelia.

La tattica del Napoli

Messo in seria difficoltà anche il Milan di Pioli, attuale campione d’Italia, Spalletti sa che può insistere e trovare la soluzione ad ogni minima mancanza. L’innesto in attacco non è l’unica parte fondamentale della squadra, che grazie all’ottima forma in tutti i reparti, riesce a mantenere ogni zona blindata. Ergo, i giocatori affrontano le rivali in maniera sicura, sapendo di poter ricoprire il proprio ruolo senza ulteriori pensieri. La tattica messa in campo da Spalletti dovrebbe essere funzionale, ma il Napoli dovrà essere abile nel non lasciarsi sovrastare dal forte pressing granata, cercando di mantenere quanto più possibile la posizione dei centrocampisti, e lasciare loro poco spazio per subentrare nella propria metà campo. Sarà fondamentale cercare di sbloccare il risultato quanto prima, evitando si sprecare occasioni importanti e frenando sin da subito la rapidità avversaria.

Barbara Marino

 

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI  CLICCA QUI

La replica shock di Cassano a Renica: “Non so chi c***o sei!”

Ajax-Napoli – È caos all’esterno del botteghino, la denuncia de “Il Napulegno”

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

In piazza per difendere l’aborto, ‘ma non toccheremo la 194’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.