Asl Genova, Covid-19: “Il Genoa aveva il diritto di partire per Napoli”

Covid-19
   

Quelle che arrivano dalla Asl di Genova sono parole destinate a far discutere

Maura Ferrari Bravo, direttrice di igiene e sanità pubblica della ASL 3 Genova ha rilasciato un’intervista al quotidiano Il Giornale

Nell’intervista ha parlato del permesso concesso alla squadra di Maran di giocare la partita contro il Napoli, non stante i due positivi in rosa. Queste le sue parole:

Abbiamo applicato alla lettera il protocollo, se avessimo proibito al Genoa di partire per Napoli avremmo negato alla squadra un suo diritto. Dopo la prima positività tutti i contatti ritenuti stretti – cioè i calciatori – sono stati messi in isolamento domiciliare. In base alla normativa, sono disposti poi accertamenti e viene permesso ai giocatori di allenarsi e giocare restando in una sorta di bolla. Cioè isolamento, spostamenti con mezzi privati, trasferte in aereo privato e rientro in isolamento. E così è stato fatto”.

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Milik fuori rosa: spunta già la sua nuova squadra

Primo giorno a Castelvolturno per Bakayoko: scelto il numero di maglia

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Covid:57 tra ospiti e dipendenti positivi in casa riposo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *