Emergenza Covid-19, bisogna fermare le nazionali! Ha ragione De Laurentiis!

   

Il Napoli di De Laurentiis è tra i club che non ha buchi in bilancio, a dispetto di Roma, Milan, Inter e Juventus

Il Napoli di De Laurentiis è tra i club che non ha buchi in bilancio, a dispetto di Roma (-204 milioni di euro), Milan (-195 milioni di euro), Inter (-103,1 milioni di euro al 31/3/2020) e Juventus (-89,7 milioni di euro).

Anche il calo di introiti provocato dal Covid ha intaccato il Napoli soltanto in maniera marginale, tanto che il presidente del Napoli ha ingagiato il nigeriano Osimhen (costo a bilancio di 80 milioni di euro).

Ma cosa cosa fare per ridurre al minimo il rischio di una catastrofe economica nell’industria del pallone che dà lavoro a centinaia di migliaia di persone? Secondo Raffaele Auriemma per il portale calciomercato.com, bisogna fermare l’attività delle nazionali. De Laurentiis ha ragione nel dire che dal mese di novembre sarà necessario evitare che i calciatori di club possano aggregarsi alle rispettive nazionali, così da evitare altri rischi di contagio, come è successo a Cristiano Ronaldo con la selezione portoghese. Quest’anno qualcosa bisogna sacrificarlo e non può essere di certo la contrazione dei campionati nazionali che garantiscono le risorse a tutti i club.

 

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

UFFICIALE – Campania, da domani inizia il coprifuoco: l’ordinanza

PARTECIPA ALLA PRIMA EDIZIONE DI FANTAZZURRI, IL FANTACALCIO DEI TIFOSI DEL NAPOLI

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Crolla muro su terrazzo a Bologna, morto il 22enne ferito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *