Gabbiadini:”Corona virus sottovalutato, tifiamo per i medici”

Le parole dell’ex Napoli

Manolo Gabbiadini attaccante della Sampdoria è stato tra i primi calciatori del nostro campionato positivi al coronavirus. Nel corso di un’intervista rilasciata a La Gazzetta Dello Sport ha parlato di cosa ha vissuto: “Ho sentito un po’ di febbre la sera di martedì 10, ma non ho pensato al virus. Quella notte ho dormito male, mi sono svegliato spesso e al mattino mi girava la testa ma non ero caldo. Ho misurato la febbre solo per scrupolo e avevo 37,5. Ho chiamato il dottor Baldari della Samp, ma anche in questo caso non ho pensato al virus. Martina, mia moglie, mi ha però suggerito di chiedere il tampone: a casa abbiamo due bimbi piccoli. Il dottore è venuto a farlo e ci siamo dati appuntamento al giorno dopo. Giovedì stavo benissimo, era passata la febbre. Alle 15 mi ha chiamato il dottore per dirmi che ero positivo. Gli ho chiesto se stesse scherzando, anche se era ovvio che fosse serio. Non me l’aspettavo perché la febbre era passata subito. E da quel momento ho cominciato davvero a riflettere sul coronavirus. Se il dottore mi avesse detto di aspettare ancora un giorno prima di decidere se fare il tampone, non gliel’avrei più chiesto visto che mi sentivo molto bene. E magari, pensando di non essere positivo, sarei andato a comprare la frutta sotto casa rischiando di trasmettere il virus a un anziano in modo assolutamente inconsapevole: un pensiero bruttissimo, che mi tormenta. Ho capito che ci sono tanti positivi che nemmeno lo sanno e allora la battaglia si vince solo in un modo: rispettando le direttive e restando a casa. Io non ho competenze politiche o sanitarie, però probabilmente chiudere davvero tutto per quindici giorni sarebbe stato giusto. Credo che tutti avessimo un po’ sottovalutato il problema. Era difficile prevedere un’epidemia così grave. È vero che noi siamo sempre in pullman, in hotel, a contatto con persone che non conosciamo”. 

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

L’appello del Prof. Ascierto ai campioni dello sport

Maksimovic – Tutto tace da tre settimane per il rinnovo

La Gazzetta punge Adl – Trasformi le multe in beneficenza

Rinnovi Napoli – E’ il turno di Piotr Zielinski

Scontro Adl-AIC sul tema allenamenti

FilmAuro – LA SSC Napoli copre quasi tutto il fatturato

Kalidou Koulibaly pronto a restare in azzurro

Moggi:”Altro che potere, ringraziate chi ha fatto vincere un mondiale”

Serie A, si va verso il blocco degli stipendi

CONTENUTI EXTRA

De Luca, rischio è che conteremo morti

NBA, Pau Gasol pronto a lasciare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *