Ricciardi, OMS:”Ripresa del campionato? Improbabile, non è prudente”

Ricciardi Walter
   

Senza una cura il distanziamento sociale è necessario

L’ex presidente dell’Istituto Superiore di Sanità oggi membro dell’OMS Walter Ricciardi, ha rilasciato un’intervista al quotidiano Il Mattino nella quale ha espresso la sua opinione in merito ad una ripresa del campionato di Serie A. Ecco quanto dichiarato:

“Ripresa dei campionati? Allo stato attuale non ne vedo le condizioni. Il calcio è uno sport che prevede contatti fisici, emissioni di liquidi e sudore. Non mi sembra prudente. Poi, non dimentichiamo che gli atleti sono dei lavoratori, dunque bisogna mettere in atto adeguate misure di protezione anche della loro salute. Estate? Fino a quando non avremo una cura specifica sarà sempre necessario il distanziamento sociale. Dunque, niente assembramenti, dobbiamo difendere la nostra salute.  Dobbiamo coniugare l’aspetto della verifica delle condizioni della popolazione sotto l’aspetto sanitario e tracciarne gli spostamenti, ricostruire i contatti con l’ausilio delle tecnologie. Non c’è altra strada. La direzione è questa. Dovremo andare verso il rilascio di un passaporto digitale. Non ci sono elementi per giustificare alcun allentamento delle misure sin qui adottate.Estate? Fino a quando non avremo una cura specifica sarà sempre necessario il distanziamento sociale. Dunque, niente assembramenti, dobbiamo difendere la nostra salute”.

 

Serie a e taglio stipendi

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Il Milan punta Meret per il dopo Donnarumma, primi sondaggi

Bellinazzo:”Le cifre calciomercato saranno più realistiche, meno introiti per le paytv”

CONTENUTI EXTRA

Paolo Bonolis diventerà nonno a settembre, la figlia Martina Anne è incinta