Scontro tra De Laurentiis e il Comune, arriva il ricorso del presidente

Napoli

Nuovo scontro tra De Laurentiis e il Comune

Nuovo scontro tra Aurelio De Laurentiis e il Comune di Napoli, che come riportato dall’edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno rishcia di aprire nuove polemiche tra il club azzurro e la giunta comunale. Motivo della contesa, la richiesta di pagamento di 12 mila Euro da parte del Comune alla società azzurra. Cifra, che sarebbe servita per il pagamento dei vigili urbani in servizio in occasione di Napoli-Real Madrid. Ecco quanto riporta il quotidiano:

“De Laurentiis va ancora all’attacco. Impugna il ‘Regolamento per la disciplina delle prestazioni dei servizi resi dal Corpo di Polizia locale di Napoli in materia di sicurezza e polizia stradale e necessari allo svolgimento di attività e di iniziative di carattere privato, soggetti a pagamento. Il patron del Napoli, contesta l’Avviso di accertamento esecutivo con il Comune ha accertato e imposto al club di pagare entro il termine di 60 giorni dalla notifica dell’atto, la somma di 12mila 122,73 euro. Cifra che corrisponde ai costi del personale della polizia locale, impiegato per Napoli-Real Madrid. L’evento in questione sarebbe da considerarsi privato «considerato lo scopo lucrativo» e che «né l’amministrazione comunale, né i vari servizi dell’ente, hanno comunicato che l’evento è di interesse pubblico e quindi escluso dall’applicazione della normativa in oggetto». Dunque, per palazzo San Giacomo le partite di calcio del Maradona fanno parte di un’attività privata, con tanto di ricavi, e quindi non sono da considerarsi esenti dall’obbligo di pagare”.

Fonte immagine in evidenza Flickr.com

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI  CLICCA QUI

Hamsik: “Calzona e De Laurentiis mi vogliono a Napoli, ma ora preferirei restare a casa”

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Un nuovo dispositivo per scovare le cellule tumorali nel sangue

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *