Top & Flop – Roma-Napoli: Il migliore ed il peggiore azzurro in campo

Napoli
   

Il Napoli vince il secondo big match di fila conquistando i tre punti contro la Roma, ora la zona Champions League dista solo 2 punti.

Primo tempo

Il Napoli crea la prima occasione del match, al 5′ minuto Politano trova Insigne con un lancio lungo, il capitano controlla bene ma il suo destro finisce sul fondo lontano dai pali difesi da Pau Lopez. Al 17′ arriva la risposta della Roma, lancio lungo di Cristante per Dzeko, il bosniaco vince il contrasto aereo con Maksimovic, si aggiusta il pallone sul mancino e dal limite dell’area calcia verso la porta azzurra, la sua conclusione debole e centrale viene parata facilmente da Ospina.

I partenopei si fanno pericolosi una manciata di minuti dopo, al 22′ Insigne approfitta di un errore in uscita della Roma e serve Zielinski in area, il polacco calcia con il mancino ma la sua conclusione finisce a lato. Gli uomini di Gattuso trovano la rete del vantaggio al 27′, Zielinski si guadagna un’ottima punizione sulla quale va Mertens, dai 25 metri il belga calcia sul palo del portiere e batte Pau Lopez mettendo la palla all’angolino, 1-0 Napoli.

Il colpo del K.O arriva al 34′ minuto, Insigne sventaglia dalla sinistra e trova Politano, che di testa appoggia subito per Mertens, tutto facile per il 14 azzurro che deve solo insaccare di testa a porta vuota, 2-0 Napoli. La prima frazione di gara si chiude con una grande occasione per i giallorossi, al 37′ Pedro trova Cristante con un cross in area di rigore, il numero 4 dei capitolini calcia di prima costringendo Ospina alla parata in tuffo e a concedere il corner.

Secondo tempo

In apertura di secondo tempo la Roma si rende pericolosa, Spinazzola fa partire un cross dalla sinistra e trova al centro Pellegrini che completamente solo colpisce di testa, palla centrale e Ospina blocca. Al minuto 57 la Roma si rende ancora pericolosa, rimpallo in area azzurra, il pallone arriva a Pedro che col sinistro calcia di prima ma spreca tutto, il pallone termina altissimo sopra la traversa.

Dopo appena tre minuti i giallorossi hanno la più grande occasione della gara, passaggio sbagliato in uscita di Koulibaly, il pallone arriva a Pellegrini che da 20 metri prende la mira e piazza il destro a giro, il tiro si stampa sul palo a Ospina immobile. Al 66′ finisce la gara del match winner Mertens, entra al suo posto Victor Osimhen.

Subito dopo i padroni di casa effettuano tre sostituzioni, entrano Carles Perez, Borja Mayoral e Villar; escono Pedro, Dzeko e Diawara. Gattuso decide di far ritornare in campo Hirving Lozano, al 73′ il messicano prende il posto di Politano; esce anche Zielinski in favore di Elmas. L’ultimo sussulto della gara arriva al minuto 80, tiro cross di Karsdorp che costringe Ospina a deviare sopra la traversa. Tra il minuto 83 e il minuto 87 entrambe le squadre compiono le loro ultime sostituzioni: per i giallorossi entra Kumbulla al posto di Pellegrini; per gli azzurri entrano Bakayoko e Manolas al posto di Insigne e Maksimovic.

Top – Dries Mertens

E’ evidente che Dries Mertens stia ancora cercando di ritrovare la condizione perfetta, ma con la doppietta di stasera dimostra di poter essere ancora decisivo per le sorti del Napoli, apre le danze con un gran gol su punizione e pochi minuti dopo decide il match con un colpo di testa. Il migliore in campo è lui.

Flop – nessuno

Nella partita di stasera nessuno degli azzurri si è reso protagonista di prestazioni realmente negative, qualche errore qua e la ma niente di decisivo ai fini del risultato.

Alessandro Santacroce

 

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Fonseca a Sky: “Mancato coraggio e mentalità!”

Roma-Napoli 0-2: una doppietta di Mertens decide la gara dell’Olimpico

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Vertice Ue in videoconferenza per nuova ondata virus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *