Pubblicato il: 29 Febbraio 2020 alle 11:53 am

Fedele: “Napoli, Mertens non rinnoverà e Gattuso non resterà”

Fedele

Fedele su Gattuso: non credo resterà, ha un contratto particolare però non credo ci sia tanta sintonia con al proprietà. Non è un allenatore aziendalista

Enrico Fedele, ex procuratore e dirigente sportivo, interviene ai microfoni di “Stadio Aperto” su TMW Radio per parlare di Sarri e dei rinnovi in casa Napoli e di Mertens.

Queste le sue parole:

Che idea ti sei fatto della situazione Sarri?

“Sarri era stato chiamato per dare un’impronta europea alla Juventus, in realtà ha fatto tutto al contrario rispetto al suo solito modo di fare. Questi 15 giorni sono importantissimi e Sarri rischia molto perché si gioca tutto. La Juventus è una squadra impostata male, basti pensare solo che due giocatori che stanno facendo la differenza come Higuain e Dybala erano con le valigie in mano. Anche la difesa ha cambiato la filosofia rispetto agli anni scorsi dove erano stati sempre perfetti, ora prendono sempre un gol a partita”.

La panchina della Juventus rischia di saltare in corsa?

“Secondo me si, se dovessero andare male alcune partite potrebbero anche richiamare Allegri che è ancora sotto contratto. La Juventus non ha preso Sarri solo per vincere il campionato, è passato dal risultatista Allegri al bel gioco di Sarri, ma alla fine i risultati contano più di tutto”.

Mertens rinnoverà il suo contratto con il Napoli?

“Assolutamente no. Non lo farà per un motivo semplice: il Napoli sta facendo una campagna di ridimensionamento e Mertens diventa fuori budget. Sono state fatte delle offerte anche abbastanza importanti per un giocatore di più di 30 anni però non penso si rinnoverà. In Italia potrebbe andare alla Roma o all’Inter, ma penso che se andrà via da Napoli andrà all’estero”.

Callejon e Koulibaly invece che situazione stanno vivendo?

“Neanche lo spagnolo rinnoverà come Mertens, ne sono sicuro. Sul difensore penso che sia già sulla strada verso Parigi. Il Napoli penso potrà incassare poco meno di 100 milioni dalla cessione del difensore, infatti per sostituirlo si è preso Rrahmani e si sta ragionando per Kumbulla. Tutte queste operazioni indicano, come dicevo prima, un ridimensionamento”.

La situazione di quest’anno ha avuto un ruolo importante in questa politica di ridimensionamento?

“Si certamente, infatti anche Allan andrà via. Quello che è successo quest’anno è un qualcosa di unico, l’ammutinamento è la causa principale di questa nuova politica di De Laurentis”.

Come valuti questo 1-1 contro il Barcellona?

“Sarà un’impresa titanica passare il turno. Non è il Barcellona di una volta, ma in casa è un’altra macchina e anche il Napoli non è quello di una volta. Credo che la Coppa Italia possa essere una buona pista da percorrere per evitare magari i preliminari di Europa League”.

Gattuso resterà nella prossima stagione?

“Non credo resterà, ha un contratto particolare però non credo ci sia tanta sintonia con al proprietà. Non è un allenatore aziendalista”. Conclude Fedele.

Fedele

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Sarri verso l’esonero. La sfida con l’Inter può essere decisiva

Calciomercato Napoli, Kumbulla e Boga ancora nel mirino. Gattuso resta

Malcuit, controllo a Villa Stuart. Presto il ritorno in gruppo

Calciomercato – Il Napoli cerca un attaccante per sostituire Milik

Sky – Milik pronto per sostituire Mertens, Politano in vantaggio su Callejon

Verso Napoli-Torino, i convocati di Gattuso: recupera Mertens!

Longo: “Napoli? Ha superato la crisi, in settimana abbiamo migliorato alcuni aspetti”

Coronavirus – La Swiss Football League annuncia lo stop al campionato

FOTO – Compleanno Starace, gli auguri di Mertens. Il messaggio

CONTENUTI EXTRA

Bimbo abbandonato a Roma, rintracciata la madre

Coronavirus: il vademecum anti-stress e infodemia

Morto ciclista 18enne investito Bologna

 

Avatar

Vincenzo Vitiello

Giornalista --- Vice Direttore

View all posts by Vincenzo Vitiello →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *