Politano piace al Napoli e Gattuso, rinnovo di Allan ed altro a Punto Nuovo Sport

Politano al Napoli

Mizzoni: “Importante fare risultato stasera. Mercato del Napoli fatto ad hoc per Gattuso: non è solo un traghettatore”

NAPOLI – A  ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione  in onda su Radio Punto Nuovo, sono intervenuti opinionisti e guiornalisti per parlare del Napoli, del rinnovo di Allan e del mercato del club azzurro con particolare riferimento a  Politano.

Questi i loro interventi riportati da ForzAzzurri.Net

D’Angelo: “Politano piace al Napoli e Gattuso, potrebbe sbloccarsi la trattativa”
Vincenzo D’Angelo, Gazzetta dello Sport: “Politano quando doveva venire al Napoli si parlava di mossa Scudetto, Sarri cercava un attaccante di quelle caratteristiche. C’è stato un contatto già a Dicembre per lui per sondare un possibile scambio con Llorente.

L’Inter è alla ricerca di un vice Lukaku ed un esterno, perciò si sono fiondati su Spinazzola. In poche ore hanno cambiato più volte accordo, troppe cose non si incastravano, la tensione tra Roma e Inter è molto alta dall’anno scorso, per Barella, Dzeko, c’è stato uno strappo inevitabile.

La Roma si sta muovendo per vie legali per un danno d’immagine e danno ai due giocatori. Nelle trattative ci sono tante sfumature che non si sanno, sicuramente sarà successo dell’altro e questa trattativa saltata ne è la conferma. Ieri sarebbe dovuta arrivare l’ufficialità di Giroud, c’è un accordo con lui, si doveva discutere di un indennizzo con il Chelsea, ma al momento l’Inter ha 5 attaccanti quindi devono aspettare che Politano vada via. Torna l’ipotesi Llorente perché è il vice Lukaku, il giocatore che Conte vorrebbe e non è un mistero che al Napoli e a Gattuso piace Politano”.

Chiariello: “Come finirà questo calciomercato? Con un Inter in grande rimonta su tutte”
Umberto Chiariello, giornalista, con il suo EditoNuovo: “E’ chiaramente il mese del cosiddetto mercato di riparazione, quello di gennaio e quindi ogni giorno c’è qualche sorpresa o novità.

Saltato lo scambio Politano-Spinazzola, anche perché le condizioni fisiche di Spinazzola è risaputo che siano altalenanti. Colpo Eriksen, ma cercano il centravanti. Molti criticano la campagna acquisti del Napoli dello scudetto, ma il club partenopeo non è in grado di dare grandi stipendi. Non c’è solo la Juventus, attualmente, a dare stipendi da nababbi, l’Inter ha già Lukaku e poi Eriksen. Come finirà questo calciomercato? Con un Inter in grande rimonta su tutte”.

Marelli: “Contento per l’introduzione del VAR in Serie B. Rizzoli sta lanciando molti giovani”
Luca Marelli, ex arbitro: “Non c’è nessun tipo di problema nell’introdurre il VAR in Serie B. Molti arbitri, i più esperti, hanno già partecipato a partite di Serie A, anche come AVAR.

Sono curioso di vederlo, perché mancando tutte le inquadrature, è sicuramente diverso dalla Serie A. E’ normale ci siano polemiche sulla tecnologia, ma il fatto che venga allargato anche in Serie B è un fatto molto positivo.

Il passaggio fondamentale è una rivoluzione che dovrà partire dalle Leghe stesse. Bisogna pensare alla riunificazione gli arbitri di Serie A e Serie B, perché sennò non crescono. Per fortuna Rizzoli sta lanciando qualche giovane”.

Garlando: “Napoli situazione difficile, servono i tre punti per tornare alla vittoria al San Paolo”
Luigi Garlando, Gazzetta dello Sport: “Arrigo Sacchi è sempre in contatto con Ancelotti, ha seguito la sua avventura e gli dispiace che sia andata male, ma è contento per Rino.

Il Napoli è in una situazione difficile, c’è stata un’inerzia mentale e quest’anno è venuto tutto fuori, sommati a tutti i problemi ambientali. L’anno scorso siamo stati derisi per tutto l’anno del Napoli al 5° posto, prevedevamo questi problemi. In Italia abbiamo un discorso terzini drammatico, Emerson non sta giocando, Spinazzola vediamo cos’è successo, Di Lorenzo sta facendo il centrale.

Napoli-Fiorentina? Servono i tre punti, al San Paolo non si vince da Ottobre. La Fiorentina ha eliminato l’Atalanta, ma non l’ho vista così bene, il Napoli ha tutti i mezzi per aggredire la squadra di Iachini. Insigne doveva andare via da Napoli, ma è una scelta difficile. L’uomo dell’Europeo? Pellegrini. Tra Immobile e Belotti, dico Belotti perché gioca di più per la squadra”.

Mizzoni: “Importante fare risultato stasera. Mercato del Napoli fatto ad hoc per Gattuso: non è solo un traghettatore”
Giulia Mizzoni, DAZN: “Stasera è importante portare un risultato positivo a casa. Stimo Gattuso per ragioni caratteriali e umane e penso che anche ciò che è arrivato in questo mercato, sia sintomo di voler creare una squadra a sua immagine e somiglianza.

Un calciatore che mi ha colpito? Assolutamente Di Lorenzo. Lukaku anche mi ha impressionato molto, sopratutto il suo rapporto con Conte. Gattuso è nel momento della verità, è qui da poco più di un mese e ha l’intenzione di cambiare rotta rispetto a ciò che si è vissuto con il Napoli di Ancelotti. Non mi aspettavo il fallimento di Ancelotti, l’ho sempre difeso, quando succedono certe cose la colpa non è mai di uno solo. I giocatori che stanno arrivando sembrano tutti per Gattuso, per il suo gioco, ma mi pare che si stia dando forma al Napoli proprio per lui, non lo vedo più come un traghettatore”.

Calemme: “Ottimismo sul rinnovo di Allan. Su Rakitic-Bernardeschi…”
Mirko Calemme, corrispondente italiano per AS: “Da qualche settimana avevo dei feedback sul fatto che Allan volesse rinnovare il contratto, a Castel Volturno erano presenti i più stretti collaboratori dell’agente di Allan e c’è stato un summit importante a riguardo.

Il brasiliano è centrale nel progetto del Napoli, venderlo significherebbe andare a cercare un’alternativa di quel livello e non credo che sia semplice. Allan ha il contratto in scadenza nel 2023, lo stipendio potrebbe salire a circa tre milioni netti, prolungando di uno o due anni rispetto all’attuale scadenza.

Se gli agenti arrivano a Napoli, è perché hanno intenzione di chiudere e il club azzurro è ottimista in merito. Rakitic-Bernardeschi? E’ uno scambio che le società valutano già dalla scorsa estate e che si rende possibile con il cambio di allenatore al Barcellona. C’è l’accordo tra il croato e Juventus, manca quello tra i club per i conguaglio economico che esigono i bianconeri considerando la differenza d’età, sei anni, tra i due calciatori”.

Chiariello: “Hic Rhodus, hic salta. Con la Fiorentina devi dimostrare chi sei”
Umberto Chiariello, giornalista, con il suo EditoNapoli: “Non sono un profeta di sventure, sono stato troppo ottimista. Oggi si applica questa frase: “Hic Rhodus, hic salta”, cioè “Qui è Rodi, qui salta”, ovvero qui devi dimostrare chi sei. La Fiorentina è una partita che devi superare. Corsa a scudetto a 3, non si possono perdere punti.

la Coppa Italia che è il vero obiettivo per il Napoli, e insieme alla Juve, la Lazio è una partita insidiosa. Questi tre punti contro la Fiorentina devono fermare l’emorragia, mi aspetto una squadra concentrata, senza paura, che non lasci spazi e che metta tutta la cattiveria agonistica come se fosse una finale di Champions”.

Politano

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Antonio Insigne squalificato per quattro giornate

ULTIM’ORA – Maxi offerta per Kalidou Koulibaly, i dettagli

Calciomercato Napoli – Rrahmani firma per il contratto, a breve l’ufficialità

Ufficiale – Juventus, il Dott. Agricola chiude i rapporti con la società

Serie A – Partite in streaming, quindici siti “pirata” oscurati

Calendario Napoli, Gattuso spera in febbraio

Insigne nel mirino: imbrattato striscione in suo favore

Ufficiale : Napoli-Lazio a 10€, promo a 5€ acquidando anche Napoli-Juve

CONTENUTI EXTRA

Pfas in Veneto: è un’emergenza sanitaria e ambientale

Tutte (ma proprio tutte) le bufale di Goop, il sito di Gwyneth Paltrow

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *