Corbo sul futuro della Serie A e del Napoli: “Patto ADL-Lotito in Lega”

Corbo sul Napoli
   

Corbo

Corbo sul futuro della Serie A e del Napoli

Ultimissime calcio Napoli. Antonio Corbo sul futuro della Serie A e del Napoli, ecco quanto ha scritto il giornalista nel suo editoriale sulle colonne dell’edizione odierna de La Repubblica.

 

Oltre il virus si può finalmente immaginare il futuro del calcio, quindi del Napoli. Tre i punti fermi. Sacrificati gli Europei, rinviati a Natale se non a giugno 2021. La stagione terminerà il 30 giugno. Salvati campionato e coppe. Sono d’accordo i presidenti di Fifa e Uefa, Gianni Infantino e Aleksander Ceferin. Si allinea l’Italia con Gabriele Gravina, al vertice della Figc. Lo scenario prevede una serie di novità. Juve e Inter pronte a sfidarsi nella folle corsa a spendere, ciao fair play. I piccoli club sempre più in affanno. Incognite di Milan e Roma. Una fascia medio-alta con Napoli, Lazio, Atalanta. Con Napoli e Lazio rafforzati da un patto non più segreto, sancito intorno al nome di Paolo Dal Pino, presidente della Lega. Lotito e De Laurentiis si sono promessi rispetto e lealtà. Si può capire che calcio sarà?

Gli Europei. Impossibile l’inizio il 14 giugno. Saranno rinviati. Manca una previsione chiara sul contagio nelle varie nazioni. Questo il motivo ufficiale. C’è anche la crisi economica dei club, non solo in Italia. Alcuni rischiano di fallire se non completano i campionati, secondo gli accordi con le tv. In Italia il calcio ha 4 miliardi di deficit. Nessuna società può fare a meno di incassare tutto il premio delle pay- tv. Totale 1,1 miliardi in serie A. Oltre 100 milioni per Juve, Inter e Milan, al Napoli 75. La ripartizione secondo la legge Melandri tiene conto di scudetti vinti, ranking europeo, storia, tifoseria, stadio. Difficile da realizzare l’annuncio del ministro Spadafora, in aperto contrasto con la Lega di A. “Appena posso, metto mano alla Legge Melandri”. Provate a dare gli stessi soldi alla Juve che stipendia Ronaldo e alla Spal di Petagna.

Il campionato può riprendere il 2 maggio. Con l’assegnazione di scudetto e Coppa Italia. Non ha molte speranze il progetto dei club in bassa classifica. Congelare le retrocessioni, ammettere in A due della serie B, compensare con 22 squadre e più gare i mancati introiti di Sky.

Anche le coppe europee entro fine giugno. Molti milioni ancora da assegnare. La Champions paga un miliardo ( 82 milioni alla sola squadra vincitrice), l’Europa League 560. È la prospettiva che fa slittare gli Europei. Soldi da non bruciare. Il Napoli si batte per la qualificazione: non è esclusa la Champions prossima. Con Atalanta e Roma deve giocare il ritorno.

Niente proroghe. I contratti del calcio scadono il 30 giugno, assurdo rinegoziarli a livello collettivo e individuale con giocatori, tecnici, sponsor e assicurazioni. Inderogabile la chiusura dei bilanci.

I ritiri non prima del 30 luglio. Il Napoli dovrà trattare con Trentino Marketing e il Comune di Dimaro. Il centro che ospita il Napoli a luglio paga circa 800 mila euro. Ad agosto non ha interesse, è già pieno.

Il mercato. Scontata la conferma di Gattuso come il rinnovo di Mertens, il Napoli valuterà tutte le offerte. Koulibaly, Allan, Fabiàn. Si è fatto sentire anche Ancelotti per i tre. Fu lungimirante De Laurentiis a mantenere ottimi rapporti con Carletto. La società deve convocare Raiola per un confronto. Come pensa di sistemare Lozano pagato 50 milioni. E se ha richieste per Insigne, che in silenzio torna sul mercato.

L’asse con Lotito rende il Napoli più forte. De Laurentiis in Lega è molto ascoltato. Ha imposto la videoconferenza, che darà con il cambio di statuto meno spese e gli stessi effetti dei verbosi incontri a Milano. Comincia la manovra per un maggiore distacco dalla Figc. È solo l’inizio. La superlega proposta dalla Juve è sparita dall’agenda. E l’Inter a stento parla con Dal Pino.

Corbo sul Napoli

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Calciomercato Napoli, pronta l’asta per Tonali: i dettagli

 

Caos diritti tv. SKY e DAZN chiedono lo sconto alla Lega

L’invito della SSC Napoli:”Alle 19:45 cantiamo tutti insieme”

Jueventus in allarme, perdite per 50 milioni

Asse di mercato Napoli-Torino, interessano tre granata

Ghoulam verso l’addio, pronti Barisic o Tsimikas

La Fiorentina ufficializza: “Pezzella e Cutrone positivi al coronavirus”

Euro2020 – Il nemico numero uno delle leghe europee

Tema allenamenti – E’ scontro in Lega, Agnelli contro Lotito ed Adl

Coronavirus, si aggrava la situazione. Oggi +2116 contagi e 250 morti

Emergenza coronavirus, il comunicato dell’ECA

Modugno:”UEFA? Scelta tardiva, sospensione obbligata”

CONTENUTI EXTRA

Coronavirus:infermiera denuncia paziente

Coronavirus, Roche cede gratis il farmaco per l’artrite