Gattuso ammette: “Non siamo aggressivi, lavorato male sul non possesso”

Gattuso
   

Il tecnico azzurro Rino Gattuso ai microfoni della radio ufficiale della SSC Napoli, Radio Kiss Kiss Napoli, ha ammesso che lavorato male.

Gattuso ha fatto riferimento soprattutto alla fase di non possesso, l’atteggiamento non è quello giusto, pretende dai suoi più reattività nel riconquistare palla:

“Dopo la prima mezz’ora abbiamo cominciato a perdere sicurezza ed abbiamo dato campo. Dobbiamo imparare a lavorare meglio sulle seconde palle, Lapadula l’ha avuta sempre vinta. In fase di non possesso la squadra non ha lavorato bene.  

Non bisogna sottovalutare che la coperta è corta, avrei voluto mettere Mertens esterno ma non è stato possibile perchè sarei rimasto con un solo cambio. Dobbiamo lavorare anche sul numero di calciatori dietro la linea del pallone, sul secondo gol ce ne erano otto. Con squadra schierata non siamo aggressivi e non facciamo nulla per riconquistare la palla persa. Per la sfida all’Inter non sono preoccupato, ho predicato che la sfida al Lecce sarebbe stata una trappola e dobbiamo imparare a preparare questo tipo di gare, la storia dice che prendiamo troppe mazzate dalle piccole.”

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Top & Flop – Napoli-Lecce, il migliore ed il peggiore azzurro in campo

Le pagelle – Il Lecce e l’arbitro fermano il Napoli

Arbitraggio presuntuoso, il rigore c’era. Giua non covince.

Giuntoli a Sky: “L’arbitro poteva andare a rivedere l’azione. E’ inaccettabile!”

Liverani:”Napoli forte, noi con coraggio. Per la salvezza ci siamo”

CONTENUTI EXTRA

Maltempo: forti venti al Centro-Nord

La canzone che Diodato avrebbe dedicato a Levante è “Cretino che sei”

Mario Scala

Il grande giornalista pone le domande giuste per far emergere ciò che altrimenti resterebbe nascosto.

View all posts by Mario Scala →

Installa la Web App di ForzAzzurri

Installa
×