Le pagelle – Successo del Napoli contro il Torino e terza vittoria consecutiva per gli azzurri che vedono l’Europa

Napoli
   

Napoli – Torino 2-1: gli azzurri  al San Paolo vincono la terza partita consecutiva e salgono ancora in classifica proiettandosi verso le posizioni che danno l’accesso alle competizioni continentali

Gioisce il popolo azzurro: vince e convince il Napoli di Gattuso. Gioco e risultato per la compagine partenopea che sconfigge  il Torino in un match dominato per tutti i novanta minuti di gioco dagli azzurri. Il Napoli lascia il campo alla squadra granata solo in avvio di gara allorquando il  Torino parte forte nei primi due minuti sfiorando il gol con De Silvestre che si vede respingere il tiro sulla linea, a portiere battuto. Si riprende subito il Napoli che inizia a macinare gioco. Il Torino  va in difficoltà e subisce il gol con Manolas. Nel secondo tempo un ottimo Di Lorenzo realizza il raddoppio per la squadra azzurra e la compagine di Longo, nel recupero, con Edera mette a segno il gol che serva a dimezzare lo svantaggio, ma non vi è più tempo per recuperare il risultato.

Il  Napoli ora è a tre punti dalla Roma, in campo domani a Cagliari, ed a sei punti dall’Atalanta, che giocherà domani pomeriggio a Lecce e dovrà recuperare una partita con il Sassuolo. Un posto in Europa League dovrebbe essere alla portata della squadra di Gattuso.

LE PAGELLE DEL NAPOLI

Ospina 6 – Poco impegnato dai calciatori granata, commette un errore in partenza con una uscita avventata. Poi esegue il suo compito senza commettere alcuna sbavatura. Preciso nelle uscite e nel giro palla in avvio di alcune azioni degli azzurri.

Di Lorenzo 7.5 – Padrone assoluto della fascia destra sia in fase difensiva che propositiva. Si propone, con continuità, alla sovrapposizione ed accompagna l’azione con insistenza fino alla conclusione della stessa. Sirigu gli nega il gol con una prodezza su un suo forte e ravvicinato tiro, ma poi deve capitolare sul secondo tentativo a rete del terzino che realizza il raddoppio del Napoli.

Manolas 7 – Realizza un goal importantissimo per sbloccare la partita e spianare la strada alla vittoria del Napoli. Un perentorio e preciso colpo di testa porta gli azzurri in vantaggio. Salva sulla linea ad inizio gara e poi è sempre attento dominando tutti i duelli. Annulla Belotti. Migliora anche nel possesso palla ed è un punto di riferimento costante per il reparto difensivo.

Maksimovic 7 -. Preciso, puntuale in chiusura ed in marcatura, di testa è impeccabile negli interventi. Bene in uscita per far ripartire l’azione dal reparto difensivo. Prestazione senza alcuna sbavatura.

Hysaj 6 – Un primo tempo disputato sotto tono con qualche errore in fase di appoggio ai compagni e sovrapposizioni non sempre eseguite nel migliore dei modi. Migliora nella ripresa, in particolar modo in fase offensiva, dialogando bene sulla catena di sinistra.

Fabian 6,5 –  Insieme a Lobotka gestisce bene il centrocampo e, con precisione, fa girare velocemente il gioco di metà campo. Nel secondo tempo approfitta dei varchi nella compagine granata e si propone  con continuità in avanti.

Lobotka 6,5 – Disputa una buona partita nel ruolo di regista. Fornisce equilibrio e lucidità alla squadra azzurra. Ha un ottimo senso della posizione. Verticalizza l’azione quando la manovra necessita di avere uno sbocco in avanti. Nello stretto dimostra tutte le sue  notevoli doti tecniche. Chiude il match in preda ai crampi.

Zielinski 6.5 – Continua il momento di grande  condizione. Si propone in avanti con continuità e resta  sempre lucido fino al termine del match. Nel finale di gara da una mano ai compagni di squadra in fase di ripiegamento per controllare le iniziative del Torino.

Politano 6,5 – Sempre presente nel vivo del gioco, fornisce una prestazione in linea  con le le indicazioni di Gattuso che lo sta impostando nel ruolo e con le caratteristiche di Callejon. Gli manca l’intesa con Milik in qualche occasione e, con Sirigu fuori dai pali, fallisce di poco un goal in posizione defilata.

Dall’85’ Elmas sv

Milik 6 – Molto impegnato in fase di raccordo e di smistamento del pallone ai compagni di reparto. Ha poche occasioni in area per realizzare un goal, ma svolge un compito utile alla squadra.

Dal 73‘ Mertens 6.5 – Appena entra serve un assist preciso a Di Lorenzo in occasione della seconda realizzazione del Napoli.

Insigne 6.5 – Sbaglia un paio di occasioni, una delle quali solo davanti a Sirigu, ma è preciso negli automatismi della squadra, nei raccordi tra i reparti svolgendo anche un ottimo lavoro nella catena di sinistra.  Fornisce ottimi suggerimenti ai compagni. Corre su tutta la fascia, lotta a centrocampo e fornisce un assist -su punizione- a Manolas in occasione del goal del difensore azzurro. Gli manca solo un maggiore precisione in fase di realizzazione.

                                                                                                                                  Vincenzo Vitiello

Di Lorenzo

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Juventus-Milan di Coppa Italia: a porte aperte, ma solo per i residenti in Piemonte

Meret verso un’altra esclusione, Il Mattino: l’analisi della situazione

Ora è ufficiale. Rinviate altre cinque partite in serie A, si recupera il 13 maggio

Del Genio:”Europa fondamentale. L’anno di Sarri è irripetibile”

Dopo Feltri tocca a Fraschini:”Schifati da gente che vive nell’immondizia!” [FOTO]

Fedele: “Napoli, Mertens non rinnoverà e Gattuso non resterà”

Lozano unica richiesta di Carlo Ancelotti sul mercato, Davide ci credeva

Allarme “Coronavirus” – Verona-Napoli quasi sicuramente senza pubblico

Napoli-Torino, le probabili formazioni in campo stasera

CONTENUTI EXTRA

Coronavirus: il vademecum anti-stress e infodemia

Cade in forno spento, muore operaio

Coronavirus, altri 5 positivi Marche

Vincenzo Vitiello

Giornalista --- Vice Direttore

View all posts by Vincenzo Vitiello →