Nesti: “Strategia perfetta di Gattuso contro il Barca”

Nesti

Nesti: per me il migliore tra gli azzurri è Mertens, merita 7, è stata pesantissima la sua perdita: 5,5 per Callejon, forse un po’ penalizzante ma quel gol sbagliato pesa

Carlo Nesti ha commentato a Radio Sportiva la partita di Champions League che si è giocata ieri al San Paolo tra il Napoli ed il Barcellona e terminata col punteggio di 1-1.

Queste le sue parole:

Il Napoli cerca la ripartenza, il Barcellona ha il doppio del possesso palla e dei passaggi con pressing alto ma concretizzando poco in termini di occasioni.
Gattuso aveva detto ‘nessuna gabbia per Messi”, è di più, quasi un carcere.
Il Barcelona cerca un ritorno al ‘guardiolismo’ ma la qualità e l’efficacia mi pare ben diversa da quella di quei tempi.
Napoli punito da una disattenzione ma per questo ha ragione Gattuso: anche sull’1-1 Napoli doveva giocare così perché sbilanciandosi avrebbe rischiato di prendere altri gol. Per me il migliore tra gli azzurri è Mertens, merita 7, è stata pesantissima la sua perdita: 5,5 per Callejon, forse un po’ penalizzante ma quel gol sbagliato pesa.
Muro elastico e ripartenze, sarebbe stata la strategia perfetta quella del Napoli se avesse arginato l’unica occasione avversaria e concretizzato meglio quelle avute: peccato, peccato, peccato”. Conclude Nesti.
Nesti

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Napoli ad un passo dall’impresa! Non basta il cuore e un super Mertens per battere il Barcellona

Gattuso:”Siamo stati bravi, ma potevamo fare meglio. Abbiamo possibilità”

Insigne a fine partita:”Gara di sacrificio, pareggio amaro”

Lozano, tutto confermato. Andrà in tribuna

Martino:”San Paolo? I catalani resteranno sorpresi”

Delusione per una piccola tifosa, niente foto con Messi

Sandro Ruotolo:”Il sarrismo esisterà per sempre. Feltri? Ho chiesto di radiarlo”.

Il Barça dovrà sudarsela al San Paolo. Ecco perchè il Napoli ha già vinto!

Calciomercato – Mertens, resta calda la pista Inter per giugno

CONTENUTI EXTRA

Coronavirus in Italia, come ci possiamo difendere

Coronavirus, non correte al pronto soccorso

Il primario del sacco: “Così si è diffuso il virus in Italia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *