Pubblicato il: 12 Gennaio 2020 alle 4:01 pm

Fedele: “Anno no per il Napoli, ma arrivano i rinforzi si può uscire dalla crisi. La Coppa Italia unico obiettivo”

fedele

Fedele

L’editoriale di Enrico Fedele per il Roma

Papere, paperissime, scivolate, jella, sfortuna, infortuni e roba varia, la verità è una sola: il Napoli sta per avvicinarsi alla zona retrocessione. È una situazione davvero imbarazzante per una squadra che fino a pochi mesi fa era considerata la seconda forza del campionato.

Di chi la colpa? Provate ad immaginarlo voi. Io lo so bene chi sono i responsabili di questo sfascio totale. Sono le conseguenze di chi ha “consigliato” il presidente De Laurentiis a sprecare più di una quarantina di milioni per assicurarsi un grande bidone come Lozano. Anche Gattuso si è reso conto che il messicano è tecnicamente limitato, tanto da utilizzarlo soltanto negli ultimi giri di lancette della partita.

Ora sono in arrivo due rinforzi, due lottatori in grado di dare finalmente quantità all’organico, come il sottoscritto ha più volte sollecitato in sede di campagna acquisti. E la logica conseguenza sarà quella che il buon Fabian Ruiz finirà in panchina. Allora non resta che far cassa subito e cederlo ai tanti pretendenti… ma ci sono veramente?

Provocatoriamente in pagella do 8 a Ospina, che in ben otto occasioni ha impostato egregiamente le azioni offensive del Napoli, così come richiede il calcio moderno, peccato, però, per lo svarione che ha punito immeritatamente gli azzurri. Ma sono i rischi del “mestiere”. Gattuso si è addossato le colpe. Bravo. E bravo anche per aver tirato su atleticamente la squadra, che da martedì deve puntare alla Coppa Italia, unico obiettivo per alleviare le sofferenze della tifoseria, dando per scontata la prossima eliminazione dalla Champions contro il Barcellona di Messi. Purtroppo è un anno no per il Napoli. Una sola vittoria nelle ultime undici partite è impressionante, ma la carica di Gennarino e l’inserimento di Demme e Lobotka possono tirare fuori da questa lunga crisi una squadra che sta pagando duramente la gestione di Ancelotti, a mio avviso il vero responsabile dello sfascio azzurro. Quindi non guardiamo più la classifica e cerchiamo di rimediare ai tanti scivoloni.

fedele

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

FOTO – Barcellona, clamorosa protesta dei tifosi: rischia di non esserci contro il Napoli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *